fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato AAPL, risultati fiscali da primato

AAPL, risultati fiscali da primato

Dovrebbero collocarsi intorno ad 81 cents per azione il guadagno di Apple per il trimestre che si è appena concluso. Questa la previsione della maggior parte delle società  di analisi finanziarie sul resoconto fiscale che caratterizzerà  la giornata di domani (e che come già  accennato da Macity verrà  trasmesso in diretta via Internet con QuickTime) Un risultato ottimo, perfino superiore a quello già  molto interessante dello scorso anno che aveva dato in guadagno ai possessori di azioni dei computers della Mela 60 cents.
Rispetto al precedente trimestre Apple farebbe segnare, secondo Charlie Wolf un analisti di Warburg Dillon Read, un fatturato di 1.97 miliardi di dollari, più o meno 4000 miliardi di lire, un risultato non di molto inferiore a quello del precedente quarto fiscale che aveva chiuso con un fatturato di 2.34 miliardi di dollari. Se anche questa previsione fosse confermata si tratterebbe di un risultato di enorme rilievo visto che il trimestre precedente incorportava i profitti determinati dalle vendite natalizie, in gran parte realizzate sulla vendita di iMac e iBook. I G4 e i PowerBook, invece, erano stati in ombra; i primi per le note traversie del chip 500 MHz di Motorola, i secondi per l’attesa che si era generata sul lancio del nuovo portatile, poi arrivato a Tokyo.
Visto che le macchine di fascia bassa garantiscono profitti medi più bassi rispetto a quelli generati dalle macchine di fascia alta, e visto che questo trimestre dovrebbe essere stato “tirato” proprio dalle vendite di G4 e PowerBook, l’attesa è che ad un fatturato più basso, anche se di poco, possa corrispondere un guadagno più alto. Per questo ci sono anche analisti che pensano a risultati economici anche più positivi di quelli previsti dalla media degli analisti: “Credo che i risultati saranno molto buoni – ha dichiarato Richard Gardner di Salomon Smith Barney – e forse potrebbero anche essere superiori a quelli previsti a Wall Street. Il mio consiglio è di acquistare prima della presentazione dei risultati finanziari”.
Anche Whisper Numbers, un sito specializzato nella previsione dei guadagni di borsa, pensa che 81 cents per azione sia un dato pessimistico e fissa ad 87 cents per azione la soglia cui potrebbero arrivare i guadagni delle azioni di Apple.
Voci che stanno facendo bene al titolo AAPL. Nella giornata di ieri, segnata da un recupero dei titoli tecnologici, Apple è stata regina superando il 10% di apprezzamento rispetto a venerdì. Visto che già  la scorsa settimana i titoli della Mela non erano stati colpiti duramente dalla febbre da realizzo (-2% contro il -9 del Nasdaq), si tratta di un segnale molto positivo. Evidentemente gli investitori credono che i loro capitali hanno un buon rifiugio a Cupertino.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,282FollowerSegui