fbpx
Home iPhonia Apple Watch Apple limita le prove di Apple Watch e AirPods per coronavirus

Apple limita le prove di Apple Watch e AirPods per coronavirus

Nel momento in cui scriviamo tutti gli Apple Store in Italia sono chiusi ma, nelle aree in cui l’epidemia permette di proseguire le normali attività, Apple ha già attivato diverse misure di contenimento del virus nel tentativo di mantenere, per quanto possibile, aperti i propri store; oltre alle limitazioni dei giorni scorsi, altre se ne aggiungono nei negozi che risultano ancora operativi: per evitare ridurre quanto possibile i rischi di contagio, Apple sconsiglia ai dipendenti di proporre prove di Apple Watch e AirPods per l’emergenza coronavirus.

Sebbene non esista un divieto assoluto, nel momento in cui un cliente richiede specificamente di provare AirPods o un Apple Watch, i dipendenti possono accontentarlo. Quel che cambia, però, è il divieto imposto ai dipendenti di non proporre prove. Solitamente, infatti, i dipendenti Apple invogliano i clienti a provare i prodotti, come Apple Watch o AirPods. In questo momento non possono più farlo.

Apple svela il nuovo Apple Store Carnegie Library prima dell’inaugurazioneIn questo modo, Apple sta ridimensionando le prove di Apple Watch e AirPods in alcuni dei suoi negozi al dettaglio, nel tentativo di contrastare l’epidemia di coronavirus in corso. Si tratta di una indicazione interna di Cupertino, captata da Business Insider, riservata agli addetti e ai dipendenti della catena Apple Retail.

Gli Apple Store offrono da tempo prove Apple Watch, che consentono agli utenti di provare le diverse dimensioni della cassa, così come il design dei vari cinturini. I clienti, solitamente, vengono anche incoraggiati a provare gli AirPods Pro per verificare l’adattamento in-ear e le diverse dimensioni dei gommini.

I migliori cinturini per Apple Watch di fine 2019Al momento, sono tanti i negozi Apple aperti in tutto il mondo, anche se con imposizioni e limiti per ridimensionare gli assembramenti. Inoltre, ricordiamo, sono molti i protocolli di pulizia e disinfezione adottati negli store Apple, con la presenza di stazioni di sanificazione per le mani. In Italia, ricordiamo, Apple ha deciso di chiudere i suoi store, una scelta effettuata addirittura in anticipo rispetto alle ultime direttive emanate dal governo, anticipando di qualche ora il decreato secondo cui possono rimanere aperti solo le attività commerciali essenziali, legate al settore sanitario o per la vendita dei beni di prima necessità.

Ricordiamo anche che Apple sta concedendo ai lavoratori al dettaglio un congedo malattia illimitato per quanti riscontrano sintomi simili al coronavirus, senza che sia necessaria alcuna nota medica. Ad ogni modo, considerando il rapido evolversi dell’emergenza, non è escluso che Apple sia costretta o decida di chiudere tutti i suoi store al dettaglio in alcune aree o in altre nazioni nei prossimi giorni e settimane.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Coronavirus sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,965FansMi piace
93,791FollowerSegui