fbpx
Home Macity Voci dalla Rete Apple sperimenta l'autenticazione a doppia verifica per iCloud.com

Apple sperimenta l’autenticazione a doppia verifica per iCloud.com

Apple ha introdotto, forse a scopo di test. per alcuni utenti americani il sistema di autenticazione a doppia verifica per iCloud.com. A darne notizia sono alcuni siti americani, che hanno ricevuto informazioni dai loro lettori. La tecnologia è quella nota: non basta conoscere la login e la password del sito per accedere, ma si deve anche indicare un dispositivo autenticato, nel nostro caso un cellulare, che dovremo avere a portata di mano per leggere un codice a quattro cifre che Apple invierà ad esso.

Con iCloud Apple ha seguito una tattica particolare, tenendo conto della rilevanza di Find My iPhone. Quando ci si collega ad iCloud.com, si entra regolarmente nel sito, ma si troveranno tutte le applicazioni Web bloccate (e sbloccabili con il codice), tranne, appunto, Trova il Mio iPhone. Questo rende possibile usare questo servizio e trovare il telefono senza averlo a portata di mano. Se non fosse stata disposto lo sblocco di Find my iPhone, chi avesse perso il telefono e si fosse rivolto ad iCloud per ritrovarlo, sarebbe stato impossibilitato ad accedere perchè privo del telefono, infilandosi in una specie di circolo vizioso.

autenticazione a doppia verifica per iCloud.com

Una seconda peculiarità del sistema a doppio fattore studiato da Apple, è che il codice di autenticazione può essere inviato anche all’applicazione Trova Il Mio iPhone, purchè sia stato debitamente configurato.

In ogni caso Apple obbliga al doppio fattore di autenticazione solo al primo collegamento. Successivamente diventa possibile memorizzare il codice e usarlo in automatico (anche se alcuni utenti sembra si siano trovati nella necessità di inserire il secondo codice ogni volta), purchè il computer a disposizione sia in uso esclusivo a noi o a persone fidate. Quando si dovesse perdere la password sarà però necessario ricorrere, probabilmente, di nuovo al doppio fattore.

Al momento dalla nostra postazione non abbiamo avuto alcuna richiesta del doppio codice, ma questo non è inusuale. Quando Apple ha attivato il sistema a due passaggi per l’Apple ID, non l’aveva fatto subito anche per il nostro paese, dove è arrivato successivamente. Era poi stato rimosso e definitivamente reintrodotto verso la fine dell’inverno. Da segnalare che per l’Apple ID il sistema a due passaggi non è obbligatorio. Al momento non è chiaro se per iCloud.com lo diventerà. Lo sapremo quando il sistema passerà dalla fase sperimentale, quale pare essere quella di oggi, alla fase definitiva.

Offerte Speciali

iPhone XR scontato di 110 euro su Amazon

Il vero iPhone low cost è su Amazon: 110 euro di risparmio su iPhone XR

iPhone XR è in offerta su Amazon. Risparmiate 110 euro sul prezzo ufficiale Apple e 210 euro rispetto ad un iPhone 11
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,435FansMi piace
95,286FollowerSegui