Certificazioni Adobe: servono davvero?

Uso del marchio, misurazione della competenza e altri vantaggi: perché e quando sostenere un esame Adobe

Certificazioni Adobe: servono davvero?

C’è chi le ama (“servono tantissimo”) e c’è chi le odia (“sono inutili”).
Le certificazioni Adobe sono opportunità, ma occorre scegliere in modo oggettivo e razionale.

Le certificazioni informatiche hanno valore?
È risaputo che quando superi un esame non scatta automaticamente nessuna garanzia di bravura o di professionalità. Ciononostante una certificazione rimane un elemento interessante per entrambe le “parti” coinvolte nella valutazione:

  • per chi ti sta valutando è un’informazione in più. La certificazione infatti riconosce un valore oggettivo sulla tua conoscenza almeno teorica di un programma;
  • per te che stai decidendo se affrontare un esame informatico è un modo per metterti alla prova e per “capire se hai capito” come Adobe (in questo caso) richiede.

Per non parlare degli altri vantaggi come l’uso del marchio sul tuo curriculum e sulla tua comunicazione e l’accesso al programma per diventare docenti Adobe.
Ma andiamo con ordine.

Mettiamo ordine: certificazioni ACA, ACE, ACI
Vuoi valutare se iniziare il percorso di studio per affrontare un esame Adobe?
Cerca di capire quali certificazioni possono diventare interessanti per la tua carriera.

  • Le certificazioni ACA (Adobe Certified Associate) sono disponibili su alcuni programmi Adobe (Photoshop, Illustrator, InDesign, Premiere, After Effects, Animate, Dreamweaver) e si svolgono su piattaforma Certiport in inglese o in italiano. L’esame è teorico (domande a risposta multipla), ma anche molto pratico (durante l’esame dovrai eseguire azioni con l’interfaccia del programma corrispondente, come se fossi davanti al tuo computer per lavorare con Photoshop, InDesign, etc).
  • Le certificazioni ACE (Adobe Certified Expert) sono disponibili su alcuni programmi Adobe (al momento Photoshop, Illustrator, InDesign, Premiere, Dreamweaver) e si svolgono su piattaforma CertMetrics in lingua inglese. L’esame è teorico (domande a risposta multipla).
  • Le certificazioni ACI (Adobe Certified Instructor) in realtà non sono vere e proprie certificazioni, ma qualifiche che si ottengono automaticamente una volta superato il corrispondente esame ACE unitamente all’esame di qualificazione CompTIA CTT+.

Tutte le certificazioni citate hanno valore internazionale.

Quali vantaggi offrono le certificazioni Adobe?
Oltre che regalarti una grande soddisfazione, sostenere un esame ACA ti permette di autovalutare il tuo grado di apprendimento e di misurare la tua capacità sul programma da te scelto. Ma il vantaggio più importante che ti viene offerto quando superi l’esame e ottieni la certificazione è la possibilità  di usare il logo Adobe sulla tua comunicazione integrata (sito, CV, brochure): è sempre più frequente infatti da parte delle aziende (e più in generale da parte di chi deve selezionare professionisti o potenziali collaboratori) l’attenzione anche alle certificazioni ottenute.

Il vantaggio delle certificazioni ACE invece è la possibilità di accedere al programma di qualificazione come docente Adobe: una volta superato il relativo esame Adobe per la certificazione ACE, ad esempio Photoshop, ottieni la qualifica di ACE (Adobe Certified Expert) su Photoshop. Ma il percorso per diventare docenti Photoshop non è finito: Adobe infatti esige che il futuro docente non sia solo in grado di conoscere perfettamente il programma, ma anche di saperne trasmettere in modo adeguato le conoscenze e le competenze.

Per questo scopo è richiesta una “prova” di capacità sull’efficacia didattica e sulle abilità relative alla docenza con il superamento dell’esame CompTIA CTT+ (Certified Technical Trainer), una prova teorica e pratica sostenibile esclusivamente in lingua inglese. Puoi evitare questa prova solo se sei già docente certificato Apple, Autodesk o Microsoft: in tal caso la tua qualifica pregressa unitamente all’esame ACE può diventare una combinazione vincente per diventare ACI nel programma da te prescelto.

Certificazioni Adobe: servono davvero?

Il valore di un logo
Tutta questa fatica solo per un logo?
Due storie per riflettere.
La prima è la storia di Dario, un professionista di Savona che prima di investire risorse sul potenziamento della sua attività ha sostenuto in un solo giorno con successo gli esami ACA e ACE su Premiere.
La seconda è la storia di Elisa e Diletta, due amiche di Lucca che prima di avviare la loro attività hanno accettato la sfida di sostenere l’esame ACA su Photoshop, superato con grande soddisfazione.
Non è solo un logo: è il riconoscimento di una capacità che si declina con la creatività e la professionalità di ciascuno, ed è valido universalmente: prova a presentarti all’estero con un logo Adobe sul CV, vedrai l’effetto che fa!