iPhone USB-C avvistato in iOS 13 ma non fate subito festa

Una delle caratteristiche più reclamate dagli utenti potrebbe arrivare con gli iPhone 2019. Stiamo parlando di iPhone USB-C al posto del connettore Lightning. L’indizio è concreto perché arriva da iOS 13 beta ma l’interpretazione potrebbe essere diversa e più semplice

iPhone USB-C avvistato in iOS 13 ma non fate subito festa

Gli appassionati Apple hanno in tasca iPhone con porta Lightning che non possono collegare direttamente ai loro portatili Apple (solo USB-C) per la ricarica e sincronizzazione: per questa ragione molti sognano iPhone USB-C in sostituzione del connettore Lightning, un cambio che tra l’altro Cupertino ha già adottato negli iPad Pro di ultima generazione.

Ora l’arrivo dei primi iPhone USB-C con la nuova gamma 2019 attesa questo autunno è anticipata da un indizio scovato direttamente in iOS 13 beta. Nella schermata visualizzata quando occorre collegare e sincronizzare iPhone con il computer, invece del tradizionale cavo Lightning,  iOS 13 beta mostra quello che sembra proprio essere un connettore USB-C. Alcune testate, partendo da questa schermata, hanno ipotizzato l’arrivo di iPhone che fa cadere la porta Ligthtning a favore di USB-C già quest’anno (e non dal 2020 come si pensa), ma ci sono legittimi dubbi da avanzare che derivano da un aspetto che i siti internazionali non sembrano avere considerato: il fatto che Apple ci mostra in iOS 13 una “scenario” differente dall’attuale.

iPhone USB-C avvistato in iOS 13 ma non fate subito festa

Nella schermata precedente Apple mostrava infatti l’icona di iTunes, in iOS 13 mostra un Mac. In macOS Catalina iTunes non ci sarà infatti più sostituito da Music, app Apple TV e app Podcast. Nella beta siamo quindi di fronte ad una informazione differente: ci viene suggerito di collegare un cavo USB-C al Mac e non il cavo Lightning che sincronizza iPhone con iTunes. Staremmo insomma vedendo il cavo dal lato opposto rispetto a quello da cui lo guardiamo oggi.

Se così fosse gli iPhone 2019 potrebbero comunque avere un connettore Lightning, ma Apple potrebbe finalmente includere un alimentatore USB-C più potente e un cavo da Lightning a USB-C, magari con lo stesso alimentatore già impiegato per iPad Pro e lo stesso cavo da USB-C a Lightning già venduti da Cupertino. Una soluzione più semplice e anticipata fin da aprile, per offrire la ricarica veloce e più praticità d’uso agli utenti, senza per forza di cose sostituire la porta Lightning di iPhone con USB-C, un passaggio comunque da alcuni già anticipato per il 2020.

Anche se al momento in cui scriviamo l’ipotesi di un iPhone che mantiene il connettore Lightning ci pare la più probabile, la certezza la potremo avere solo più avanti con il rilascio dei nuovi iPhone o magari anche prima, nel caso arrivassero nuove e più stringenti informazioni.

Con la Usb-C “less is more” e si viaggia più leggeri