fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Zuckerberg: «Con Apple Pay gli acquisti via Facebook sarebbero più facili»

Zuckerberg: «Con Apple Pay gli acquisti via Facebook sarebbero più facili»

Apple Pay potrebbe trovare un alleato prezioso, uno dei più grandi che si possa immaginare: Facebook. Nel corso della presentazione dei risultati finanziari dell’ultima trimestrale Mark Zuckerberg ha infatti paventato la possibilità che la sua azienda possa collaborare con i fornitori di servizi di pagamento come percorso di monetizzazione per gli annunci pubblicitari, definendo innovativo il servizio di Apple.

Facebook offre già soluzioni per il commercio elettronico, consentendo di connettersi con i clienti e funzioni che consentono di offrire promozioni, condividere novità, incrementare le vendite onlinee, fidelizzare i clienti, creare gruppi con articoli in vendita e visualizzare un pulsante “acquista ora” a fianco dei “Mi piace”. Lo scorso anno, inoltre, in Messenger sono state integrate funzioni che consentono di inviare e ricevere denaro da smartphone (si può fare aggiungendo una carta di debito emessa da una banca degli Stati Uniti al proprio account).

Un’esperienza positiva in termini nelle attività di pagamento, come spiega AppleInsider, si tradurrebbe in maggiore traffico, un importante elemento di misurazione nel business online. Facebook vorrebbe un sistema in grado di semplificare l’interazione con le attività commerciali permettendo di aumentare gli oneri per gli spazi pubblicitari. Il social non pensa solo a soluzioni “fatte in casa” ma anche a eventuali partneship. “Intendiamo allearci con chiunque si occupi di pagamenti” ha detto Zuckerberg. “Le cose che Apple sta facendo con Apple Pay per esempio, sono davvero innovative”, spiegando come la tecnologia della Mela potrebbe permettere di superare alcune mancanze nei meccanismi delle transazioni.

Peculiarità di Apple Pay sono la sicurezza e la privacy. Le informazioni personali, i dati delle transazioni e le informazioni delle carte di credito e debito non sono condivisi con terzi. Quando si aggiunge una carta di credito o debito, il numero non viene archiviato né sul dispositivo né sui server Apple. Viene invece assegnato un codice univoco (Device Account Number), crittografato e memorizzato in totale sicurezza nel Secure Element del dispositivo, e ogni transazione viene autorizzata tramite un codice di sicurezza dinamico e univoco. Il sistema offre più modi per pagare gli acquisti, offrendo tra l’altro anche il supporto per i programmi fedeltà e le carte di credito e debito emesse dai negozi.

applepaysettingspassbook

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,803FansMi piace
92,970FollowerSegui