Sto caricando altre schede...

Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Curiosità » KickassTorrents, il più grande sito torrent incastrato dai dati di Apple

KickassTorrents, il più grande sito torrent incastrato dai dati di Apple

Pubblicità

L’arresto del presunto gestore di KickassTorrents è stato possibile anche grazie al contributo di Apple e Facebook che hanno fornito, tra gli altri, log e registri di accesso che hanno permesso all’FBI di risalire all’identità del gestore. Dal 2015 con la morsa legale su Pirate Bay e l’arresto dei tre fondatori, KickassTorrents è diventato il sito web torrent più grande al mondo, con circa 50 milioni di utenti unici mensili e milioni di contenuti protetti distribuiti illegalmente tra film, software e giochi, musica, spettacoli TV e molto altro ancora.

kickasstorrents since 2008
Il giro di affari è impressionante: si stima che tra agosto 2015 e marzo 2016 il conto corrente legato a KickassTorrents (siglato KAT) abbia ricevuto versamenti per 28 milioni di euro. L’FBI è riuscita a risalire all’identità di Artem Vauilin, trentenne nato in Ucraina e arrestato in Polonia con un mandato internazionale, grazie a una operazione di intelligence realizzata anche con un agente sotto copertura. Quest’ultimo è riuscito a collegare le operazioni del sito KAT e le email del gestore proponendosi come inserzionista pubblicitario: per visualizzare un banner erano richiesti 300 dollari al giorno, ottenendo così anche i riferimenti del conto corrente.

Per l’identificazione finale del presunto gestore, come riporta torrentfreak, sono stati incrociati i dati di accesso e i registri dei server con le operazioni effettuate da Artem Vauilin nello stesso giorno e con lo stesso ID: in particolare un accesso per gestire la pagina Facebook ufficiale di KAT e poche ore dopo per una transazione di acquisto su iTunes. Ora Artem Vauilin è in attesa dell’estradizione e i principali server su cui funziona KickassTorrents vengono chiusi nei vari paesi in cui arrivano le ordinanze del Dipartimento di Giustizia USA. A breve è molto probabile che il più grande sito web di torrent risulterà difficile da raggiungere o completamente offline.

Artem Vauilin è accusato di operazioni criminali contro il diritto d’autore e anche di riciclaggio di denaro: si stima che il valore dei materiali protetti sia nell’ordine del miliardo di dollari. L’Homeland Security e Verisign hanno richiesto il sequestro di tutti i nomi di dominio impiegati da KickassTorrents. Considerando la mole di materiali piratati coinvolti e il numero di download in tutto il mondo anche per questo caso è lecito attendersi una sentenza esemplare.

KickassTorrents logo

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Offerte Speciali

Nuovo Apple Watch SE già in forte sconto su Amazon

Minimo Apple Watch SE Cellular 44mm, solo 249€

Su Amazon Apple Watch SE torna al minimo storico. Ribasso di 70€ per la versione Cellular da 44mm, prezzo di solo 249 €
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità