iPhone 6s Plus, test più scientifici confermano la fine del bendgate

Il nuovo iPhone 6s Plus è stato sottoposto allo stesso test di piegamento controllato di iPhone 6 Plus del 2014. Applicando un peso di 45 kg il terminale flette di meno e poi torna alla sua forma originale senza alcun danno

fine del bendgate 1200

Il nuovo iPhone 6s Plus supera indenne il test controllato di piegamento che tanto scalpore aveva scatenato nel 2014 in pieno tormentone bendgate, che con i nuovi terminali Apple può dirsi definitivamente chiuso.

Invece delle prove approssimative “a mano” già apparse che comunque confermano una resistenza maggiore di iPhone 6s Plus, ora il video di uBreakiFix impiega la stessa macchina per ripetere il test in condizioni identiche rispetto a quanto realizzato nel 2014 con il primo phablet di Cupertino.

Mentre il primo iPhone 6 Plus si fletteva di 3,25 mm se sottoposto a un peso di 100 libbre, circa 45 kg, il nuovo iPhone 6s Plus si piega solamente 2,5 mm ma la differenza sostanziale è che una volta cessata la forza, il nuovo smartphone ritorna alla sua forma originale senza riportare alcun danno, viceversa il Plus del 2014 manteneva una deformazione plastica di 1 mm.

Così anche i test scientifici decretano la fine del bendgate grazie allo chassis in alluminio Serie 7000 di iPhone 6s. Nonostante la maggior rigidità e resistenza del telaio riporre iPhone nella tasca posteriore dei pantaloni è sempre sconsigliato ma per questo non occorre il parere di un esperto ma solamente un pizzico di buon senso.

fine del bendgate 2 620