iWork ’09: Macitynet prova Pages ’09

Macitynet ha messo alla prova la nuova versione di Pages '09, il programma di video scrittura del pacchetto iWork '09: ecco cosa cambia e tutte le novità dell'ultima versione del programma di scrittura di Cupertino.

La redazione di Macitynet era presente al Macworld di San Francisco e ha seguito in diretta il keynote di Phil Shiller in cui sono stati presentati i nuovi pacchetti iLife ’09 e iWork ’09. Il primo sarà  disponibile a breve: Schiller ha annunciato che sarà  in consegna entro la fine di gennaio. Disponibile da subito invece il pacchetto iWork ’09 con le nuove versioni dei programmi Pages, Numbers e Keynote.

In questo articolo Macitynet fa un giro di prova con iWork ’09 per esaminare le nuove funzioni integrate, iniziando da Pages ’09 il programma di video-scrittura.
All’avvio Pages ’09 visualizza una schermata di benvenuto che propone un filmato che introduce alle funzioni principali del programma, oltre a una serie completa di tutorial video che trattano nel dettaglio singole funzioni. I tutorial video possono essere raggiunti direttamente anche a partire da questo collegamento.

Benvenuto e inizio lavori
Quando chiudiamo la finestra di benvenuto, Pages ’09 visualizza la pagina dei modelli in cui è possibile scegliere il tipo di documento da cui desideriamo partire. I modelli sono divisi in due categorie principali: Elaborazione testi e Layput di pagina. Nella prima sezione troviamo documenti pre-formattati per iniziare velocemente a scrivere una lettera, una busta, moduli già  pronti per creare fatture e fax, curriculum e così via. Nella sezione Layout di pagina troviamo modelli pronti per creare newsletter, brochure e voltantini, poster, biglietti e inviti. Ovviamente sono presenti due modelli completamente vuoti, uno con orientamento orizzontale e uno verticale, per cominciare a scrivere subito su di una pagina bianca.

Nei più diffusi applicativi in stile Office, e proprio a cominciare dal pacchetto di Microsoft, i modelli forniti riguardano soprattutto documenti di lavoro, modelli fiscali e così via. Viceversa modelli e impostazioni di Pages sono progettati per soddisfare soprattutto le esigenze di un utente domestico o di un libero professionista. Così i numerosi modelli pre-impostati di Pages ’09 sono perfetti per le attività  di famiglia e del tempo libero, eventi personali e tutto quanto concerne la vita privata. Grazie ai tutorial video e ai ben 182 modelli pronti, l’inizio del lavoro è pressoché immediato, anche per chi utilizza Pages per la prima volta.

Finalmente stampa unione
Per gli utenti più smaliziati che utilizzano Microsoft Office per la funzione stampa unione, la più grande e interessante novità  di Pages ’09 riguarda proprio l’introduzione di questa funzione. Ora anche dal programma di scrittura di Apple è possibile utilizzare elenchi che provengono da Numbers oppure nomi di contatti e indirizzi della Rubrica per creare in un colpo solo decine e centinaia di lettere, inviti o qualsiasi altro documento desiderato, in modo personalizzato e soprattutto automaticamente. Come tutte le funzioni avanzate per accedere a stampa unione, occorre aprire il menu Impostazioni, in alto a destra e poi selezionare l’icona Impostazioni link, la penultima in alto a destra. Da qui possiamo per esempio inserire i campi nome, cognome e indirizzo nel nostro documento, indicando a Pages che desideriamo prenderli da un foglio di Numbers oppure da Rubrica. Un volta posizionati i dati sul foglio è sufficiente premere un pulsante per generare in un colpo solo, per esempio, tanti inviti personalizzati quanti sono i nostri contatti.

L’operazione di stampa unione potrebbe risultare non proprio immediata, soprattutto durante i primi tentativi perché prima di lavorare all’interno di Pages occorre predisporre il foglio di calcolo che desideriamo utilizzare. All’interno di Numbers occorre spostare il puntatore sul numero di riga da utilizzare fino a quando compare una piccola freccia rivolta verso il basso. Premendola appare un nuovo menu in cui occorre selezionare la prima voce: Converti a riga di intestazione. Solo dopo aver eseguito questa operazione è possibile effettuare la stampa unione da Pages.

Tutto schermo e strutture dinamiche
La visualizzazione a tutto schermo introdotta in Pages ’09 permette di visualizzare una o due pagine del documento su cui stiamo lavorando, completamente circondate da uno sfondo nero. Davanti agli occhi dell’utente solo la pagina da scrivere: niente barre degli strumenti e icone di Pages, ma nemmeno scorci sulla scrivania del Mac e sugli altri applicativi. Perfetta per concentrarsi e lavorare. Anche se molti utenti potrebbero considerarla una novità  secondaria, siamo certi che sarà  una delle funzioni più apprezzate dalle persone che per lavoro o per interesse personale scrivono per diverse ore consecutivamente.

Per i professionisti della scrittura ma anche per studenti, per la creazione di rapporti e documenti per l’ufficio tornano utili le nuove strutture dinamiche. In pratica si tratta di un elenco dinamico che permette di organizzare argomenti principali e sotto-argomenti in modo veloce e intuitivo. Oltre a scegliere i modelli struttura già  pronti nell’archivio di Pages, è possibile attivare la funzione con il pulsante Struttura in alto nella barra principale degli strumenti. Una funzione molto utile per tracciare i punti principali di una riunione, i sotto argomenti e anche per pianificare i lavori per documenti più lunghi.

Grafici sempre aggiornati
Tra gli altri miglioramenti importanti introdotti in Pages ’09 occorre ricordare un sistema più pratico ed efficiente per inserire grafici di Numbers all’interno dei nostri documenti di testo. Dopo aver semplicemente trascinato il grafico desiderato da un applicativo all’altro è possibile fare in modo che le rappresentazioni vengano aggiornate con informazioni più recenti inserite nel file di partenza di Numbers. Così per aggiornare un grafico contenuto in un file di testo è sufficiente selezionarlo e premere sul pulsante di sincronizzazione: il Mac esegue per noi l’aggiornamento con un solo clic. Viceversa è possibile scollegare il grafico dal suo file di Numbers da cui proviene, per lasciare inalterati i grafici all’interno del documento di Pages. La funzione di aggiornamento non è stata estesa anche alle tabelle dei dati.

Si tratta di una funzione che non mancherà  di appassionare i professionisti dei report e tutti gli utenti che per lavoro devono spesso creare documenti, presentazioni e brochure in cui appaiono molti grafici. Rispetto alle versioni precedenti, il nuovo Pages ’09 è più portato per la vita in ufficio. Oltre alle funzioni viste fino a questo punto ricordiamo la possibilità  di aprire i documenti di Microsoft Word e anche la possibilità  di salvare i nostri documenti di Pages direttamente in formato Word, senza dover più passare dalla funzione Esporta. Un piccolo dettaglio che migliora sensibilmente la possibilità  di condivisione con colleghi e collaboratori che lavorano esclusivamente con Microsoft Office.

Citazioni, bibliografie e funzioni matematiche
Fino a questo punto abbiamo trattato novità  e miglioramenti che interessano la maggior parte degli utenti. Ora vediamo come Apple ha deciso di integrare una serie di funzioni specialistiche per creare libri, tesi di laurea, pubblicazioni accademiche e scientifiche.
Pages ’09 è predisposto per fare tutto questo ma solo aggiungendo due applicativi esterni di terze parti, precisamente MathType 6 e EndNote X2. Il primo è una delle soluzioni più utilizzate per scrivere formule matematiche per poi poterle inserire all’interno dei documenti: viene proposto sul sito dello sviluppatore al prezzo di 55 sterline più VAT inglese, vale a dire un totale di poco meno di 64 pound, circa 68 euro.

EndNote X2 permette di inserire citazioni e creare bibliografie dall’aspetto professionale: è proposto nel negozio online dello sviluppatore al prezzo di 250 dollari, circa 192 euro per la versione elettronica, oppure 300 dollari, 230 euro circa, per la versione confezionata. I due applicativi sono necessari per chi utilizza il Mac all’interno del mondo scolastico e accademico, e un ristretto numero di utenti al di fuori di questi, come per esempio ricercatori del settore privato e professionisti. In tutti questi casi oltre al prezzo abbordabile di iWork ’09 occorre includere subito nel preventivo di spesa anche i due add-on, che fanno lievitare sensibilmente l’investimento.

Conclusioni
Pages ’09 è migliorato molto rispetto alla versione precedente: per gli utenti che già  lo utilizzano l’acquisto del nuovo è consigliato senza riserve. Grazie alle nuove funzioni ora Pages ’09 non è più solo perfetto per creare documenti privati, per la famiglia, il tempo libero e solo marginalmente per il lavoro. Grazie alle novità  introdotte nella condivisione con Word, nella gestione di grafici e tabelle con Numbers, infine per la stampa unione, ora Pages offre gli strumenti indispensabili per affrontare anche la vita e il lavoro in ufficio. Il database dei modelli già  pronti è ancora focalizzato sul tempo libero, sulle brochure e meno sui documenti fiscali ma questo è un inconveniente secondario.

Chi ha sempre sognato di poter lavorare non solo con Mac OS X ma anche con gli applicativi di Apple per la propria attività , ora può farlo più serenamente per quanto riguarda i documenti gestibili con foglio di calcolo ed editing dei testi. L’intero pacchetto iWork ’09 costa solamente 79 euro, una frazione della suite Office di Microsoft.

Infine ricordiamo il mondo scolastico e accademico e gli utenti che devono poter realizzare pubblicazioni complesse con bibliografie, citazioni e formule. Acquistando i due plug-in l’esperienza di lavoro all’interno di Pages è perfetta per sfruttare il Mac anche in queste applicazioni: per farlo occorre però affrontare un investimento non indifferente. Per i puristi che desiderano lavora sempre e solo con Mac, software incluso, la scelta è già  fatta. Negli altri casi valutiamo bene la spesa: l’alternativa Microsoft Office per Mac potrebbe essere la scelta più conveniente.

PRO
Funzione di stampa unione
Migliore integrazione con grafici e tabelle di Numbers
Apre e registra file formato Word
Ora valido anche per la produttività  Office

CONTRO
Funzioni matematiche, bibliografie e citazioni solo tramite costosi add-on di terze parti

Prezzi e disponibilità 
Pages ’09 fa parte del pacchetto iWork ’09 di Apple insieme a Numbers per la gestione dei fogli di calcolo e Keynote per la creazione di slide e presentazioni. L’intero pacchetto iWork ’09 è proposto al prezzo di 79 euro e può essere acquistato direttamente in questa pagina del negozio online di Apple.

Ricordiamo che Pages ’09 così come l’intero pacchetto iWork ’09 può essere provato gratuitamente per un periodo di 30 giorni.