Mela dimezzata

E’ stato un vero e proprio bagno di sangue, forse perfino peggiore di quello che ci si poteva attendere. Apple sul mercato di Wall Street, dopo avere annunciato che per il presente quarto avrà  profitti più bassi di quelli previsti, ha ricevuto una punizione durissima perdendo più della metà  della sua capitalizzazione.
Al termine di quelle che resta la giornata più difficile della sua storia recente AAPL ha fatto segnare un -51,87%, con oltre 132 milioni di pezzi scambiati (non molto distante dal volume mosso il giorno dell’annuncio dell’accordo con Gates, nell’estate del 1997) che la dice lunga sulla reazione che hanno avuto gli investitori. In pratica Apple è tornata al suo valore di 13 mesi fa bruciando circa 20.000 miliardi di capitalizzazione e arrestandosi a -64% rispetto al massimo raggiunto lo scorso marzo.
La giornata si era aperta malissimo, perfino peggio dell’after hours di ieri che solitamente è caratterizzato da reazioni più speculative di quello del mercato tradizionale. Chi pensava però che il -47% dell’apertura sarebbe stato emendato dai cacciatori d’affari si sbagliava. Gli investitori sollecitati anche da una serie di downgrading sul titolo che piovevano da un po’ tutte le società  di analisi, hanno cominciato vendere titoli per non fermarsi più.
“Si tratta di una fase del mercato molto spietata – ha commentato Peter Gottlieb, un portfolio manager di First Albany Asset Management di Chicago – non perdona chi lo delude e Apple ha deluso”.
L’annuncio di Apple ha avuto ripercussioni a catena in tutto il Nasdaq e l’onda d’urto ha colpito anche i mercati al di fuori degli USA. Il timore è che i problemi di Apple, una società  che molti credevano invulnerabile ai problemi che ha manifestato il settore tecnologico negli ultimi mesi, siano solo la punta dell’iceberg di un malessere che sta colpendo tutto il settore informatico. Se sarà  così sarà  difficile assistere ad un recupero repentino di AAPL. Forse qualche cosa potremo cominciare a comprendere dalle reazioni del mercato alla fine della prossima settimana

Offerte Speciali

Articolo precedenteEvento Apple a Milano
Articolo successivoUn nuovo mouse ottico
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,937FansMi piace
93,807FollowerSegui