Home iPhonia iPhone Accessori Recensione Bike Mount di Osomount, il supporto da bici per smartphone

Recensione Bike Mount di Osomount, il supporto da bici per smartphone

L’estate è ormai alle porte e con la bella stagione aumentano le occasioni di usare iPhone e altri smarphone per attività all’aria aperta, tra cui anche la bicicletta per la quale esistono diverse (anche se non innumerevoli…) soluzioni di montaggio dei telefoni. Nei giorni scorsi Macitynet ha messo alla prova Bike Mount di Osomount, una società britannica che fa dei sistemi di supporto e montaggio in auto e in bicicletta degli smatphone la sua specialità.

Bike Monunt, in vendita su Amazon (19,99 euro, spedito a casa) attira l’attenzione per vari particolarità. In primo luogo per il costo, ma poi anche per la flessibilità, è compatibile con un grande numero di dispositivi fino a sfiorare i 5 pollici e il fatto che è un “tutto in uno”. Non richiede cioè come altri prodotti concorrenti di usare una custodia speciale per montare il telefono. Potrete, al contrario, usare il supporto con il telefono “nudo” (sconsigliabile quando si va in bicicletta) o con una qualunque custodia di vostra preferenza.

Osomount Bike Mount

Il supporto arriva a casa in una scatola che contiene, oltre al supporto stesso, una chiavetta a brugola, una vite con dado, un dado di ricambio e tre striscette in gomma che useremo per spessorare il supporto, bloccarlo al manubrio, ed evitare di rovinare il manubrio stesso. Le plastiche sono robuste e la struttura ben disegnata.

Il Bike Monunt di base funziona come un qualunque supporto da auto: ha una ganascia che stringe il telefono, con sul retro un pomello a vite, una parte montata a molla, in maniera da sganciare il telefono senza svitare il blocco, e due tasselli in silicone che impediscono che scivoli. Il supporto vero e proprio è sorretto, sempre come gli accessori da auto, da una testa a sfera che permette di orientare la piastra come meglio crederemo, in orizzontale o in verticale, più o meno inclinata.

La particolarità di Bike Mount sta in una sorta di maglia in silicone, di colore rosso, che andremo ad agganciare agli angoli del telefono, una volta che l’avremo montato con o senza custodia. Questa rete elastica contribuisce a stabilizzare l’iPhone o il cellulare che stiamo usando in bicicletta e ad impedire che nel caso le vibrazioni dovessero allentare la ganascia lo smartphone voli via, con l’immaginabile, rovinoso effetto.

Il montaggio del supporto alla bicicletta è molto semplice. Si sceglie il punto più adatto, si sceglie lo spessore in gomma che meglio si adegua al diametro del manubrio o al raccordo tra il manubrio e la forcella, si stringe la vite e il gioco è fatto. Poi dovremo montare il telefono, operazione anche questa molto semplice. Noi abbiamo usato un iPhone 6 agganciando la rete in silicone agli angoli del telefono. Questa componente calza in maniera pressochè perfetta e impedisce certamente al telefono di sganciarsi e cadere; unica avvertenza che ci sentiamo di dare a chi fosse intenzionato ad usare una custodia, è di prestare attenzione a centrarla per bene in mezzo al supporto, in caso contrario, il rischio è quello forzare eccessivamente la maglia, che è bloccata sul perno centrale e romperla. Visto che le dimensioni di un iPhone 6 sono il massimo, a nostro giudizio, che la maglia può sopportare, questa è una operazione cui prestare un po’ di attenzione.

Una volta montato correttamente, Bike Mount fa in tutto e per tutto il suo dovere. Abbiamo gradito particolarmente la possibilità di poter regolare l’angolazione del telefono. Questo è importante quando si viaggia in bicicletta perchè spesso si hanno riflessi che orientando il telefono si possono cancellare. Ottima anche la stabilità: stringendo correttamente la vite che blocca la testa a sfera, il telefono resta ben saldo. Non abbiamo fatto percorsi fuori strada, ma le sollecitazioni ricevute da buche sull’asfalto, superfici molto rugose, passaggi a livello, non hanno spostato di un centimetro il supporto.

Tra i limiti, trascurabili, di Bike Mount, c’è il fatto che una volta montato, per toglierlo è necessario ricorrere di nuovo alla chiavetta a brugola. Questo vuol dire che se in una occasione non avremo necessità di usare lo smartphone, dovremo o perdere qualche minuto per smontare il supporto, oppure tenerlo sul manubrio. In compenso è molto più difficile da rubare di altri concorrenti che hanno dei semplici anelli in gomma come blocco.

61UcUp7FZaL._SL1200_

In conclusione, Bike Mount è un prodotto di buona qualità che nonostante il prezzo economico si propone come un valido accessorio per coloro che usano iPhone o altri cellulari come computer per gestire i propri allenamenti in bicicletta o, semplicemente, per chi vuole avere il telefono a portata di mano durante una gita o una escursione in bicicletta. È realizzato con materiali di buona qualità, è flessibile nell’uso, fissa in maniera stabile il telefono al manubrio e si regola nelle più disparate maniere. Ha il solo limite che per essere montato richiede l’uso di una chiavetta, il che per qualcuno potrebbe essere più scomodo di altre soluzioni.

Bike Mount di Osmount è in vendita su Amazon a 19,99 euro, spedizione a cura di Amazon inclusa

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,952FollowerSegui