VMware licenzia gli sviluppatori di Fusion per Mac

VMware licenzia gli sviluppatori di Workstation per PC e Fusion per Mac, un software di virtualizzazione che permette di usare Windows e altri sistemi operativi sui computer della Mela.

VMware ha mandato a casa il team “Hosted UI” (800 persone, il 5% della forza lavoro dell’azienda), sviluppatori responsabili, tra le altre cose, dei prodotti di fascia consumer VMware Workstation e Fusion, quest’ultimo un software di virtualizzazione noto agli utenti Mac che consente di sfruttare macchine virtuali con Windows o altri sistemi operativi sui computer della Mela.

Questi prodotti hanno ricevuto premi, apprezzamenti e generato profitti ma, ora si teme, non avranno vita lunga, anche se il produttore si è affrettato a calmare le voci. A rivelare la notizia è il blog ChipLog con un post firmato dall’utente “chipx86” che spiega di avere lavorato in VMWare per nove anni (fino al 2013) e che in quest’azienda si trovano suoi “cari amici”.

FusionWines
Anche se non disponiamo di dati aggiornati agli ultimi mesi, almeno su Mac, il leader di mercato nel settore della virtualizzazione è Parallels con il suo Parallels Desktop (nel 2013 vantava il 90% di market share). Sul mercato sono presenti anche concorrenti gratuiti come VirtualBox di Oracle e da pochi giorni è arrivato sul Mac App Store un concorrente denominato Veertu, con funzionalità base gratuite e altre più avanzate a pagamento.

The Register ha chiesto lumi a VMWare e quest’ultima ha confermato la “ristrutturazione delle attività” affermando ad ogni modo che tutto ciò non avrà impatto sull’attuale linea di prodotti. “In alcuni casi ruoli e responsabilità associate a particolari attività commerciali saranno trasferite in altre regioni e sedi locali”. La società ha centri di sviluppo a Palo Alto, San Francisco, a Cambridge nel Massachusetts e a Bangalore (India).

Ricordiamo che VMware è una sussidiaria di EMC Corporation, quest’ultima acquisita da Dell. Dopo l’acquisizione di Dell, è probabile che VMware rimarrà un’entità indipendente ma è ancora presto per conoscere nei dettagli le strategie pianificate da Dell per i  prodotti di questa azienda. VMware, infatti, non si occupa solo di virtualizzazione: le sue attività principali sono concentrate nei servizi e nelle architetture quali One Cloud e Any Applicatione Any Device che aiutano i clienti a realizzare e gestire strutture cloud e pubbliche.

  • FabrizioC

    Lo uso con soddisfazione fin dalla sua prima versione, mi dispiacerebbe facesse una finaccia.
    Apprezzo soprattutto il fatto che tutta la VM sta in una cartella senza “sme.dare” a destra e a manca e che la stessa si possa utilizzare su Fusion, Workstation o Player.