Windows 95 ora si scarica come app per Mac, Windows e Linux

Windows 95

Un’applicazione per provare “al volo” il vecchio Windows 95. È gratuita e consente di vedere all’opera “Chicago”, il sistema che ha permesso a Microsoft di affermarsi definitivamente sul mercato dei sistemi operativi e di assumere una posizione dominante anche negli anni a venire.

Volete provare il vecchio Windows 95? Il sistema operativo di Microsoft conosciuto anche con il nome in codice “Chicago”, successore di Windows 3.1 e commercializzato dal 24 agosto 1995 fino al 2001, ora può essere scaricato come applicazione indipendente gratuita, eseguibile su Mac, Windows e Linux.

L’applicazione (un file che su Mac “pesa” circa 136MB), sembra a tutti gli effetti una versione completa di Windows 95, comprensiva di menu Start, app di serie, Pannello di controllo.

Questa sorta di emulatore, non è un fulmine rispetto a veri e propri virtualizzatori come Parallels Desktop, Vmware Fusion o VirtualBox ma consente di provare “al volo” il vecchio sistema operativo di Microsoft, avviare applicazioni quali: Notepad, Paint, giochi quali il Solitario, Campo Minato, FreeHearts. Altre app di terze parti non sono utilizzabili così come l’Internet Explorer.

Windows 95 su Mac

L’applicazione è stata sviluppata da Felix Rieseberg di Slack ed è scaricabile gratuitamente da GitHub (il file per Mac da scaricare è “windows95-darwin-x64-1.1.0.zip”). Dopo lo scaricamento, basterà avviare “Windows95”). Per portare a termine il suo lavoro, Rieseberg ha usato Electron, framework per lo svilippo di app cross-platform di GitHub.

La versione originale di Windows poteva funzionare (anche se con difficoltà) su CPU 80386 con soli 4 MByte di memoria RAM; la versione “emulata” (lo mettiamo tra virgolette perché NON è un vero e proprio emulatore), richiede tra i 200 e i 300MB, probabilmente per via del framework scelto.

Non è chiaro cosa farà Microsoft che da poco ha acquisito GitHub e che potrebbe sollevare obiezioni sull’uso di suo codice e servizi con questa modalità. Nel frattempo, finché sarà disponibile, potete provare a scaricare l’applicazione e avviarla: i nostalgici avranno modo di rimettere mano sul vecchio Windows; i nuovi utenti provare lo storico sistema che si diffuse rapidamente tra gli utilizzatori di personal computer, permettendo alla Microsoft di affermarsi definitivamente sul mercato dei sistemi operativi e di assumere una posizione dominante anche negli anni a venire.