Parallels Desktop 14 per Mac, il virtualizzatore ancora più veloce e già compatibile con macOS Mojave

Il nuovo Parallels Desktop 14 offre oltre 50 nuove funzioni: le macchine virtuali Windows occupano meno spazio, migliorano le prestazioni di avvio e complessive, quelle grafiche, supporta nuove tecnologie Mac su Windows e viceversa, nuove utility Toolbox e Parallels Access per Mac e Windows e molto altro ancora

Parallels Desktop 14 per Mac

Paralllels presenta Parallels Desktop 14 per Mac, nuova versione del software di virtulizzazione per usare Windows e decine di altri sistemi operativi su Mac, già predisposto per macOS Mojave. Gli sviluppatori spiegano che l’aggiornamento a Parallels Desktop 14 consente di risparmiare molto spazio di archiviazione, offre tempi di avvio più rapidi, grafica migliore e più veloce, oltre alle versioni più recenti di Parallels Toolbox per Mac e Windows.

“Milioni di clienti di Parallels Desktop ne apprezzano le straordinarie prestazioni ed efficienza” ha dichiarato Jack Zubarev, presidente di Parallels. “Grazie a Parallels Desktop 14, siamo passati al livello successivo focalizzandoci sulla grafica e sullo spazio di archiviazione, consentendo agli utenti di liberare fino a 20 GB di spazio su disco mantenendo al contempo inalterate le eccezionali prestazioni.

Tutte le novità

I miglioramenti sulla produttività personale comprendono la disponibilità di un numero maggiore di funzionalità Windows sui dispositivi Mac. Il supporto Touch Bar per le applicazioni Windows, quali OneNote o Quicken, consente ai clienti di aggiungere le loro applicazioni preferite alla Touch Bar del Mac in modo da avere a portata di mano le loro scorciatoie da tastiera.

Mojave e Windows 10 su High Sierra con Parallels Desktop 14
Mojave e Windows 10 su High Sierra con Parallels Desktop 14
In genere le macchine virtuali sono molto grandi e occupano dai 15 ai 100 GB di spazio o più. Utilizzando due diversi meccanismi di archiviazione (Windows e Mac), la nuova ottimizzazione dello spazio di archiviazione, che tiene conto di entrambi i meccanismi Windows e Mac, può consentire un significativo risparmio dello spazio su disco.

La nuova finestra di dialogo Free Up Disk Space, che suggerisce azioni per liberare lo spazio di archiviazione, consente ora una migliore gestione di più macchine virtuali. Gli snapshot appena creati occupano fino al 15% in meno di spazio su disco.

Control Center in Parallels Desktop 14 su macOS Mojave con la Dark Mode attiva
Control Center in Parallels Desktop 14 su macOS Mojave con la Dark Mode attiva

Si assottiglia il confine tra Mac e Windows

Parallels Desktop 14 ora consente agli utenti di utilizzare Microsoft Ink per modificare i documenti di Microsoft Office per Windows su Mac, compreso il supporto per la sensibilità della pressione in applicazioni quali PowerPoint, Microsoft Edge, CorelDRAW, Fresh Paint, Leonardo, openCanvas e Photoshop per Windows.

All’interno di Parallels Desktop 14 sono stati aggiunti set preconfigurati per la Touch Bar per le seguenti applicazioni: Microsoft Visio e OneNote, SketchUp, AutoCAD, Revit, Quicken, QuickBooks e Visual Studio, che si uniscono agli attuali set della Touch Bar di Parallels Desktop per applicazioni Windows, tra cui: Office 2016 (Microsoft Word, Excel, PowerPoint e Outlook), menu Start di Windows e desktop (Cortana, visualizzazione attività ed elementi bloccati sulla barra delle applicazioni), File Explorer (impostazioni di Apri file e Salva con nome), e browser Web (Internet Explorer, Microsoft Edge, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera e Vivaldi.

Una procedura guidata per la Touch Bar consente di personalizzare in modo semplice la Touch Bar per migliaia di software Windows in modo che le scorciatoie con i tasti funzione siano a portata di mano quando si utilizzano le applicazioni. Inoltre, utilizzando la funzionalità Creazione e modifica di documenti XML con Touch Bar, è possibile personalizzare ulteriormente la Touch Bar con le proprie scorciatoie con i tasti funzione per le applicazioni Windows preferite.

La nuova finestra di dialogo Free Up Disk Spac suggerisce azioni per liberare lo spazio di archiviazione.
La nuova finestra di dialogo Free Up Disk Spac suggerisce azioni per liberare lo spazio di archiviazione.

Predisposizione per macOS Mojave

Parallels Desktop 14 supporta la modalità Dark Mode, mentre Quick Look per i file di Windows contiene ora azioni rapide. Il supporto per ulteriori funzionalità di Mojave, che sono attualmente in fase di sviluppo, verrà testato, finalizzato e introdotto nel corso della prossima release pubblica di Mojave.

Supporto grafico migliorato

Gli sviluppatori fanno sapere che Parallels Desktop 14 offre ora supporto OpenGL migliorato con importanti miglioramenti per SketchUp 2017/2018, CTVox, DIALux 8 e OriginLab. Tutte le modalità di visualizzazione sono state migliorate in termini di velocità e utilizzo della memoria, aspetto particolarmente importante quando si utilizzano più schermi esterni ad alta risoluzione, compresi quelli con risoluzione 5K.

La memoria video virtuale non utilizzata viene ora restituita alla memoria di sistema del Mac. La modalità automatica per la grafica consente a Windows di utilizzare più di 2 GB della memoria di sistema del Mac per i video, consentendo alle applicazioni Windows di utilizzarla quando possibile. Gli utenti possono inoltre usufruire di una migliore frequenza dei fotogrammi durante le videoconferenze e utilizzare la tecnologia della fotocamera condivisa con telecamere che supportano risoluzioni fino a 4K.

Xcode e Visual Studio fianco a fianco in macOS Mojave
Xcode e Visual Studio fianco a fianco in macOS Mojave

Le novità della versione Business Edition

Le nuove funzionalità della Business Edition comprendono una migliore gestione, oltre alla sicurezza e ai portali per la gestione delle licenze. Ulteriori miglioramenti:

  • I lettori di smart card sono ora disponibili in maniera automatica sia su Mac sia su Windows, per un accesso più rapido (se abilitati).
  • Gli amministratori possono invitare gli utenti via e-mail e assegnare amministratori distinti per le licenze secondarie,per una migliore efficienza.
  • È possibile sostituire le macchine virtuali esistenti nella modalità Distribuzione per semplificarela produttività.
  • Le applicazioni distribuite nella modalità di singola applicazione si avviano più velocemente, insieme a una nuova schermata di presentazione dall’aspetto più moderno.
  • Il portale “Il mio account” di Parallels è stato riprogettato per essere ottimizzato per i casi di utilizzo più comuni
La procedura guidata di installazione che consente di creare nuove macchine virtuali
La procedura guidata di installazione che consente di creare nuove macchine virtuali

Nuove funzioni per Parallels Toolbox Windows e Mac

Tra le novità di Parallels Toolbox, lo Screenshot della pagina, in altre parole la possibilità di acquisire e stampare pagine web particolarmente lunghe che non sono completamente visibili sullo schermo. Possibilità di acquisire e stampare screenshot di pagine web con un click, incluse pagine più lunghe della schermata del browser.

Interessante la possiblità di recuperare memoria RAM e ottimizzarne il consumo sul proprio Mac. Aggiungendo lo strumento Memoria libera alla barra del menu di macOS, si può controllare velocemente quanta memoria RAM è disponibile con un click e recuperare la memoria disponibile. Comoda anche la funzionalità che consente di ridimensionare le immagini: è possibile convertire in blocco le immagini nel formato e nelle dimensioni di file desiderati. È sufficiente trascinare le immagini di origine nella finestra dello strumento, specificare le dimensioni desiderate e la posizione dove salvarle e fare clic.

Migliorie in termini di velocità

Gli sviluppatori parlano di un miglioramento delle prestazioni fino al 200% su iMac Pro (codifica audio e video, intelligenza artificiale, modellazione 3D, crittografia e altri carichi di lavoro con calcoli matematici complessi) grazie al supporto del set di istruzioni del processore AVX512 Intel Cannon Lake. L’avvio delle applicazioni è fino all’80% più rapido, i tempi di avvio fino al 10% più rapidi, la sospensione fino al 30% più rapida sulle partizioni APFS. Il numero di fotogrammi al secondo fino al 130% superiore nella modalità Fotocamera condivisa, il numero di fotogrammi al secondo fino al 17% superiore nella modalità di visualizzazione Coherence.

Ala barra del titolo è stato aggiunto l’indicatore utilizzo della CPU per fornire una migliore comprensione dell’elevato utilizzo della CPU in Windows. La funzionalità Monitoraggio delle risorse è stata riprogettata per mostrare le risorse Mac insieme all’impatto che più macchine virtuali hanno su di esse.

Disponiblità e prezzi

Parallels Desktop 14 per Mac, Parallels Desktop per Mac Pro Edition e Parallels Desktop per Mac Business Edition sono disponibili sia per gli abbonati, sia per coloro che eseguono l’aggiornamento da Parallels Desktop 12 e 13 oltre che per i nuovi clienti, online (sul sito dello sviluppatoree) e presso i rivenditori locali e online. È inoltre possibile scaricare gratuitamente una versione di prova completa valida 14 giorni.

Il prezzo di listino di Parallels Desktop 14 per Mac è 79,99 euro per un abbonamento annuale oppure 99,99 euro per una licenza perpetua. Parallels Desktop per Mac Pro Edition e Business Edition sono disponibili per i nuovi clienti a 99,99 euro l’anno.

I clienti con una licenza perpetua a Parallels Desktop 12 e 13 possono eseguire l’aggiornamento a Parallels Desktop 14 per 49,99 euro o eseguire l’aggiornamento a un abbonamento a Parallels Desktop per Mac Pro Edition per 49,99 euro l’anno. Gli abbonamenti a Parallels Desktop comprendono un abbonamento gratuito contestuale a Parallels Toolbox per Mac o Windows.

Macitynet ha recensito la versione 13 di Parallels Desktop su questa pagina.