Il jet di Jobs, più voli e più affari in estate?

di |
logomacitynet696wide

Il jet di Jobs ha volato molto di più nel corso dell’estate. Nel trimestre di settembre spesi 189mila dollari contro 102 mila di giugno e solo 30mila di marzo. Più affari da siglare per il Ceo di Cupertino?

Salgono le spese di gestione del jet privato di Steve Jobs. Il mezzo di trasporto usato dal Ceo di Apple e parte del suo stipendio annuale, è costato 189mila dollari nel corso dell’ultimo trimestre, molto di più del trimestre precedente quando la manutenzione e il volo dell’aeroplano erano arrivati a 102mila dollari.

Il costo di gestione del Gulfstream viene preso in considerazione da diversi siti per misurare l’attività  di Jobs e, di conseguenza, il volume di affari e di trattative che l’amministratore delegato svolge per l’azienda. Più costi più voli, più voli più business, insomma… A giudicare dai dati registrati sembra quindi che nel corso dell’estate ci siano stati diverse visite a partner (già  in essere o possibili), più di quelli del trimestre di giugno e molti di più del trimestre di marzo quando le spese erano state solo 30mila.

Il dato di 189mila dollari è elevato, ma impallidisce a confronto dei 550mila spesi nel trimestre di dicembre del 2007 quando dalle casse di Apple uscirono per la gestione dell’aereo ben 550mila dollari.

Le spese per il jet di Jobs (che per altro non è detto che siano spese solo per voli di Jobs in persona e solo per voli che interessano Apple, visto che si tratta a tutti gli effetti di un aereo privato anche se pagato dalla Mela) vengono puntualmente registrate nel rapporto dettaglio che Apple presenta alla SEC trimestralmente e come tale sono pubbliche.