StuffIt venduto alla IMSI

di |
logomacitynet696wide

La Aladdin Systems passa di mano, il nuovo proprietario è un’azienda di software nota per TurboCAD e DesignCAD, prodotti per il mondo PC. Ci sarà  ancora spazio per la piattaforma Mac?

Settimana scorsa una delle aziende software che da sempre sono state più vicine al mondo Mac, Aladdin Systems, innanzitutto con il programma di compressione StuffIt, ha ceduto le proprie attività  alla IMSI, di Novato, in California.

IMSI ha pagato 8 milioni di dollari subito (tra contanti e partecipazioni azionarie) e altri 2 milioni entro i prossimi tre anni.

I responsabili dell’azienda nota soprattutto per TurboCAD e DesignCAD ha dichiarato che di Aladdin piace molto la loro lunga esperienza nel settore della distribuzione elettronica del software e questa diventerà  un fattore vincente per IMSI, facendolo proprio.

Poche altre dichiarazioni che ci facciano sperare senza dubbi che gli interessi di IMSI non siano principalmente rivolti al mondo PC, come finora accaduto per i loro software e che quindi continui ad essere sviluppato StuffIt e gli altri titoli di Aladdin (come per esempio Internet Cleanup, Spring Cleaning, SpamCatcher, Ten for X utility e altri) ancora per la piattaforma Mac.

C’è anche da ricordare che con l’avvento di Mac OS X 10.3 Panther, Apple si è messa al riparo abbracciando ufficialmente il formato .ZIP al livello di sistema operativo, gestendolo senza la necessità  di alcuna applicazione terza.

Il passaggio ufficiale (definita da IMSI “integrazione morbida”) di proprietà  avverrà  in marzo.