WebObjects nella strategia di Apple

di |
logomacitynet696wide

Non se n’è parlato molto, ma nel corso del MacWorld Expo sono emersi alcuni dati importanti riguardo alle nuove versioni di WebObjects

WebObjects, l’originale web application server di Apple, continua a rimanere un punto centrale nella strategia Internet di Apple come sistema in grado di offrire agli utenti Mac OS la possibilità  di collegamento con sistemi enterprise. Non se n’è parlato molto, ma nel corso del MacWorld Expo sono emersi alcuni dati importanti che qui riassumiamo:

– WebObjects 5 per Java sarà  disponibile a breve, subito dopo il rilascio di Mac OS X
– Apple rilascerà  un aggiornamento a WebObjects 4.5.1 per tutte le piattaforme per le quali esiste il prodotto
– Una particolare versione 4.5.1 di WebObjects consentirà  di attivare applicazioni Object-C da Mac OS X (le applicazioni Java dovranno usare WebObjects 5 for Java).
– SIa WebObjects 4.51 sia il 5 for Java, includeranno un runtime e gli strumento necessari per creare “robusti” client Cocoa in Object-c e in Java.
– Nel corso del MacWorld è stata mostrata una nuova versione di Mac OS X Server, costruita sulle fondamenta di Mac OS X. Il nuovo Mac OS X Server includerà  una licenza WebObjects che con la quale sarà  possibile effettuare un numero illimitato di transazioni al minuto.
– Apple ha annunciato la disponibilità  di una licenza (699$ negli USA) che consente di ridistribuire i runtime di WebObejects con la propria applicazione web.

[A cura di Newton ]