New York Times «Apple farà concorrenza a Netflix da marzo 2019»

Apple potrebbe diventare concorrente di Netflix a tutti gli effetti a partire da marzo 2019, quando lancerà numerose serie TV e programmi originali

Da tempo si parla dei piani Apple per la creazione di serie TV e contenuti originali, un po’ come Netflix. In queste ore è un rapporto del New York Times a fare un po’ di luce su quelli che sono i piani della società, che starebbe pensando al marzo 2019 come data iniziale per le nuove trasmissioni.

Il gruppo attualmente al lavoro sui contenuti originali dovrebbe contare circa 40 persone dello staff. Sebbene la data di lancio dei nuovi progetti, marzo 2019 appunto, possa sembrare parecchio lontana nel tempo, in realtà si deve tenere in considerazione che la creazione di contenuti originali può richiedere parecchio tempo, soprattutto nel caso in cui si tratti di serie televisive con diversi episodi o stagioni. Si deve pensare al tempo materiale per le registrazioni, il montaggio, il coordinamento iniziale del cast, l’allestimento delle scene e così via.

Lo stesso rapporto ricorda inoltre le voci iniziali secondo cui Apple ha investito, almeno inizialmente,  la cifra di 1 miliardo di dollari per la creazione di questi contenuti originali; addirittura, riferisce il NYT, Apple sarebbe pronta a battere Netflix su alcune trattative per assicurarsi i diritti esclusivi per alcuni spettacoli televisivi. Inoltre, sembra che Apple stia investendo molto più di altri competitor, superando Facebook, YouTube e molti studi televisivi tradizionali.

Tra le curiosità, come ricorda anche 9to5mac, si ricorda  che Apple ha pesantemente rivisto alcuni episodi di Carpool Karaoke, per tagliare battute e contenuti a sfondo sessuale, e linguaggio ritenuto non conforme, per il target di riferimento voluto da Cupertino, cioè le famiglie minori inclusi.