Home Hi-Tech Android World Apple denuncia Amazon per l'€™uso del termine Appstore

Apple denuncia Amazon per l’€™uso del termine Appstore

Apple ha fatto causa ad Amazon e vuole impedire l’uso del termine “Appstore”. Amazon ha qualche giorno addietro confermato il debutto dello store basato su piattaforma Android e sono trapelate anche alcune immagini che mostravano circa 48 applicazioni. La denominazione dello store di Amazon non è però piaciuta ad Apple e tale nome per Cupertino ricorda un po’ troppo lo store per iOS e Mac OS X. Appleinsider fa notare che le leggi statunitensi sui marchi obbligano il proprietario a difenderne con determinazione l’uso poiché, in caso contrario, il marchio potrebbe diventare una generica denominazione di un servizio.

Apple avrebbe contattato Amazon tre volte richiedendo la cessazione dell’indicazione e dell’utilizzo del nome “Appstore” ma non avrebbe da questa ricevuto “sostanziali risposte”.

Il nome “App Store” è stato registrato da Apple a luglio del 2008, in concomitanza con il lancio dello store per iPhone (anche l’icona è un marchio registrato). Il nome è adesso utilizzato sia per lo store che consente di acquistare app per iOS, sia per quello inaugurato con Mac OS X 10.6.6 il 6 gennaio e che consente l’acquisto online di applicazioni per Mac.

Anche Microsoft vorrebbe utilizzare il termine “App Store” e a gennaio di quest’anno ha presentato una mozione all’ufficio brevetti e marchi statunitense: secondo Redmond la denominazione “App Store” è un termine generico e non può essere un marchio o una denominazione riservata ad Apple.


[A cura di Mauro Notarianni]

Offerte Speciali

Arricchite il Mac o l’iPad con gli sconti: Magic Trackpad a 110,95 € e Magic Keyboard a 125,99 €

Black Friday: per Magic Trackpad uno sconto di quasi 30€

Su Amazon arriva in sconto la Magic Trackpad in ribasso di quasi 40 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,954FansMi piace
93,810FollowerSegui