Apple Pay ora disponibile in Islanda

Da oggi è disponibile Apple Pay in Islanda. I pagamenti contactless digitali di Cupertino tramite iPhone, Apple Watch, iPad e Mac sono già disponibili con due partner

Apple Pay ora disponibile in Islanda

Con un lancio che coglie di sorpresa da oggi è disponibile Apple Pay in Islanda. Gli utenti di iPhone, Apple Watch, iPad e Mac del Paese possono procedere con la registrazione delle carte di credito e di debito all’interno dell’app Wallet per iniziare a usare i pagamenti contactless digitali e sicuri di Cupertino.

Per farlo però occorre utilizzare una carta emessa da uno dei due partner ufficiali di lancio: Apple Pay in Islanda debutta infatti in collaborazione con Arion e Landsbankinn.

Da mesi l’arrivo dei pagamenti digitali di Apple è anticipato in diversi paesi europei e non, finora però non erano emerse indicazioni su Apple Pay in Islanda, per questa ragione il lancio coglie un po’ di sorpresa. Tra gli ultimi lanci più importanti ricordiamo che Apple Pay è arrivato in Germania a fine 2018, a febbraio in Repubblica Ceca e Arabia Saudita e, da fine aprile, anche in Austria.

Apple Pay ora disponibile in IslandaIn ogni caso ormai da diversi mesi a questa parte Cupertino ha notevolmente accelerato l’espansione geografica della propria piattaforma di pagamenti digitali, una strategia che rientra nel rafforzamento dei servizi inaugurata nell’ultimo keynote Apple interamente dedicato ai servizi in abbonamento Apple TV+, Apple Channels, Apple News+ e Apple Arcade.

In questi giorni Apple Pay è accettato anche come sistema di pagamento per i servizi governativi in Regno Unito, mentre il suo arrivo è stato anticipato in Olanda. L’arrivo di Apple Pay in Islanda è comunicato sia da Arion che da Landsbankinn.

Il servizio di Apple Pay è attivo in Italia dal 17 maggio 2017: i lettori possono consultare una Guida Apple Pay in versione italiana in costante aggiornamento a partire da questa pagina del nostro sito.