Apple Pay in Austria atteso il 24 aprile. Aggiornato: è arrivato

Le anticipazioni di marzo e delle scorse ore sono confermate: Apple Pay in Austria è disponibile da oggi, mercoledì 24 aprile

Apple Pay acquisisce un peso massimo: Intesa San Paol

Come anticipato a fine marzo e poi ancora nelle scorse ore Apple Pay in Austria è disponibile a partire da oggi 24 aprile. L’arrivo del sistema di pagamenti su iPhone, Apple Watch e altri dispositivi e computer di Cupertino è ora confermato con la pubblicazione della pagina dedicata sul sito web austriaco di Apple.

Apple Pay in Europa è già disponibile in 10 nazioni, a circa 4 anni di distanza dal debutto in USA. Ricordiamo che Apple Pay in Italia è disponibile ormai quasi da due anni, fin dal mese di maggio del 2017. Qui la nostra guida su come sfruttare al massimo i pagamenti digitali e sicuri di Cupertino nel nostro Paese.

Le lunghe tempistiche per l’approdo di Apple Pay in Austria sembra siano state dovute alle complesse trattative tra la multinazionale di Cupertino e le banche e gli istituti di credito locali. In generale pressoché ovunque le società storiche in campo finanziario sono poco inclini a concedere anche piccole percentuali sulle transazioni alla nuova arrivata Apple, in questo lucrativo settore previsto in forte crescita nel giro di pochi anni.

Apple Pay arriverà presto in altri sette paesi europei, tra cui Austria e PortogalloSecondo la testata austriaca DerStandard per ogni pagamento effettuato con Apple Pay la multinazionale di Cupertino incamera lo 0,15% dell’importo. Le banche che sembra supporteranno Apple Pay in Austria fin dal debutto sono le stesse già indicate a fine marzo: Erste Bank, Sparkasse e l’innovativa banca online N26, già partner di Apple Pay in diversi altri paesi, Italia inclusa.

Anche le banche che supportano Apple Pay in Austria al lancio sono confermate con la pubblicazione da parte di Apple. Si inizia con Erste Bank, Sparkasse e N26 che successivamente saranno affiancate da altri istituti di credito e banche nei prossimi mesi.

Da quasi un anno a questa parte l’espansione geografica di Apple Pay è stata fortemente accelerata. A fine marzo il sistema di pagamenti digitali, contactless e sicuro di Cupertino era indicato in arrivo non solo in Austria ma anche in Estonia, Grecia, Portogallo, Romania, Slovacchia e Slovenia.

Le ultime stime indicano che Apple Pay è stato attivato su oltre 380 milioni di iPhone nel mondo. In campo finanziario Cupertino non si limiterà a rendere il suo sistema di pagamenti disponibile in un numero crescente di stati: Cupertino ha presentato Apple Pay Card, la nuova carta di credito che debutterà in USA entro l’estate ma che in futuro con ogni probabilità sarà estesa anche nel resto del mondo.

In questo articolo trovate la nostra guida su come utilizzare Apple Pay in Italia.