Tempio di cristallo, festival di artisti e creatività per inaugurare Apple Store Chicago

Pareti trasparenti in cristallo e tetto in fibra di carbonio simile a un portatile Mac: per inaugurare il nuovo Apple Store di Chicago, ribattezzato tempio di cristallo, Cupertino arruola artisti locali con un programma ricco di eventi e iniziative

store di chicago

“Where ideas sing”: un inno per celebrare la grande apertura del nuovo Apple Store di Chicago e tante performance in programma. Così Apple coinvolge gli artisti di Chicago per dare vita al nuovo negozio di Michigan Avenue, la cui inaugurazione è prevista per il prossimo 20 ottobre.

Il nuovo Apple Store di Chicago, già ribattezzato tempio di cristallo, oltre ad essere un capolavoro di architettura e ingegneria, sarà anche un punto di ritrovo per i creativi della città e non solo. L’inno, “Where Ideas sing”, che è stato scritto ed eseguito dall’artista hip-hop Saba, e i suoi testi sono stati trasformati in arte da Matthew Hoffman, è ispirato alla “creatività e all’energia di Chicago”, si legge nel sito web dello Store.

 

Apple Store di Michigan Avenue Chicago Angela Ahrendts

Per festeggiare l’apertura di questo centro, Apple ha rivelato queste ed altre collaborazioni – la prima a comunicarlo con un tweet è stata Angela Ahrendts –  con artisti locali, spiegando che la nuova sede di vendita al dettaglio dei prodotti marchiati mela morsicata sarà “Uno spazio per la nuova generazione di pionieri creativi, per ritrovarsi, incontrarsi, condividere il proprio talento”. Tutti gli artisti che saranno coinvolti in occasione dell’inaugurazione e delle giornate successive si possono trovare sulla pagina web dello Store.

apple store chicago 0

Per Cupertino il nuovo Apple Store di Chicago su Michigan Avenue non sarà un semplice negozio: sin dalle prime fasi della sua progettazione, infatti, Apple aveva dichiarato di avere obiettivi alti, come la trasformazione del negozio in un vero e proprio punto di ritrovo per chi vive in città e per i turisti. Obiettivi dettati, in parte, dall’opportunità offerta dal luogo panoramico in cui si trova lo Store, sulle rive del fiume Michigan, e dall’investimento che Cupertino ha fatto su questo Store, costato oltre 60 milioni di dollari.

Non è la prima volta che ci sono nei confronti di un Apple Store grandi aspettative: più che negozi, sono spazi e ambienti che riescono a cambiare il volto dei luoghi in cui sorgono e che, in certi casi, si trasformano in veri e propri monumenti “dedicati” alla tecnologia e ad Apple, mete di visitatori e un riferimento per la città. Questo Store di Chicago, in particolare (Macity ne parla qui), avrà un aspetto estremamente imponente – con grandi scalinate e strutture in legno, acciaio e vetro – perfettamente integrato nella città.