HomeNewsChiude Cambridge Analytica, vittima dello scandalo Facebook

Chiude Cambridge Analytica, vittima dello scandalo Facebook

Cambridge Analytica chiude i battenti, dopo lo scandalo Facebook e le successive indagini.  A riportare la notizia è il Wall Street Journal che cita una conference call odierna con i dipendenti della ditta del presidente della capogruppo SCL Group, Giuliano Wheatland.

Facile comprendere i motivi che hanno portato a questo epilogo. La società è stata travolta dalle indagini, tutt’ora in corso, e dallo scandalo generato dalla vicenda con Facebook. Ed allora, Wheatland ha ritenuto inutile un rebranding di Cambridge Analytica: la perdita di reputazione, oltre che della clientela, è stata troppo grave da poter recuperare. Lo scandalo, gravissimo, ha affondato anche la capogruppo SCL Group.

Ricordiamo che Facebook è accusato di aver condiviso con l’azienda britannica i dati di 50 milioni di utenti finiti alla società – arruolata tra gli altri da Trump – che li ha usati per fare pubblicità elettorali mirate sul social network. Attualmente ci sono inchieste in corso negli Stati Uniti e nel Regno Unito, e anche il Parlamento europeo ha chiesto chiarimenti. Quanto accaduto non è piaciuto nemmeno al cofondatore di WhatsApp (società di Facebook) al punto che questo ha inviato gli utenti a cancellarsi dal social.

Anche se difficilmente i vostri dati saranno stati condivisi a con Cambridge Analytica è possibile verificare l’integrità dei propri account seguendo semplici passaggi. Per sapere se se la vostra privacy è stata violata è sufficiente collegarsi a questo link per ricevere informazioni in proposito.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 1 TB su Amazon risparmiate quasi 400 Euro sul modello top

Su Amazon comprate in sconto il top di gamma dei MacBook Pro 16" disponibili online senza personalizzazion. Sconto del 10%, pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial