Home Hi-Tech Giochi e Console Come giocare a Fortnite su iPhone e iPad dopo lo stop di...

Come giocare a Fortnite su iPhone e iPad dopo lo stop di Apple

Come molti giocatori sapranno, ad oggi non è più possibile scaricare Fortnite su iPhone o iPad. Apple ha recentemente chiuso l’account sviluppatore di Epic Games su App Store a seguito della vicenda che ha portato le due compagini in tribunale. Ciò significa che non è possibile reinstallare Fortnite su iPhone o iPad nel caso in cui lo aveste disinstallato, ma è ancora possibile giocarci sulle piattaforme iOS. Ecco in quali casi, e con quali limitazioni.

Apple ha chiuso l’account di Epic Games dall’App Store, rendendo impossibile il download di Fortnite su iPhone e iPad. Il titolo non è più neppure presente sulle pagine del Google Play Store. Se fino a qualche giorno fa era possibile riscaricare il gioco, per coloro che lo avevano installato in precedenza, semplicemente andando nella sezione App Store delle app acquistate, ad oggi non non è più possibile tale opzione. Questo perché Apple non si è limitata a rimuovere l’applicazione dallo store, bensì ha proprio chiuso l’account sviluppatore di Epic.

Si può giocare a Fortnite su iPhone o iPad?

Ad oggi, l’unico modo per giocare a Fortnite su iPhone o iPad è aver già installato il gioco, prima della chiusura dell’account Epic. Ovviamente, prima di iniziare a cercare un iPhone con Fortnite installato su eBay o su altre piattaforme simili, pagando una cifra spropositata, sappiate che questa non è comunque una buona mossa. Il gioco potrebbe non valere la candela.

Questo perché Epic Games ha dichiarato che Apple sta bloccando qualsiasi aggiornamento di Fortnite su qualsiasi dispositivo iOS. Ciò significa che qualsiasi aggiornamento futuro, incluso l’attuale aggiornamento Capitolo 2 – Stagione 4, non sarà più disponibile su iPhone o iPad. Non almeno, fino a quando le parti non avranno trovato una soluzione, bonaria o giudiziale che sia.

Apple arruola gli avvocati del caso Samsung per lo sconto con Epic

Inoltre, quanti giocheranno a Fornite su iOS, verranno abbinati a partite con la presenza esclusiva di altri giocatori iPhone o iPad poiché anche il matchmaking multipiattaforma non è più disponibile. Gli unici giocatori che potrete affrontare saranno altri utenti di iPhone o iPad, il che lo rende meno divertente.

Quando tornerà Fortnite sull’App Store?

Al momento, non è dato sapere né se, né quando Fornite tornerà disponibile su App Store, e Google Play. Fino a quando non saranno risolti i problemi alla base della disputa, di certo le app non torneranno su App Store e Play Store. A meno che il tribunale non si pronunci in via cautelare, ordinando il ritorno dell’app in App Store, ma si dovrà attendere il 2021. C’è anche la possibilità che, dopo che tutto si sarà sistemato, Apple non restituirà a Epic Games il suo account sviluppatore. Tuttavia, resta tutto da vedere.

Fortnite espulso da App Store, Epic Games querela Apple

Non su iOS, ma…

Certo, Fortnite non è disponibile su iPhone o iPad, se non con le limitazioni sopra elencate, ma la buona notizia è che Fortnite è disponibile praticamente ovunque. Il gioco è disponibile su ogni altra piattaforma disponibile, che si tratti di console o PC, oltre che su Android, installando l’app da fonti esterne al Google Play Store.

Fortnite, la terza stagione del secondo capitolo posticipata al 4 giugno

Alternative a Fornite

Ovviamente non è la stessa cosa, ma ci sono altri giochi simili da giocare su iPhone e iPad. Il primo è certamente PUGB, che propone una stessa filosofia di gioco, ossia un battle royale dove l’utente sarà catapultato su un’isola nel tentativo di abbattere i nemici e rimanere gli ultimi sopravvissuti.

Non è proprio la stessa cosa, ma se volete provare l’ebrezza di uno sparatutto con meccaniche simili vi consigliamo anche Call of Duty: Mobile. Mentre Fortnite offre qualcosa di più simile a un’esperienza di gioco a fumetti, Call of Duty: Mobile punta più al realismo. COD: Mobile garantisce un’enorme quantità di contenuti con cui giocare, incluso una modalità battle royale a 100 utenti.

Battlelands Royale è una versione leggermente diversa del genere battle royale e adotta un mix di visuale in prima e terza persona. Battlelands aggiunge una vista dall’alto e propone partite che durano solo tre o cinque minuti con un’arena che permette battaglie con “soli” 32 giocatori contemporaneamente.

Rules of Survival è l’ennesima alternativa che riesce a proporre uno stile di gioco simile a Fornite. Si parte da un aereo, si trova l’equipaggiamento adatto e ci si fa strada attraverso partite battle royale fino a 300 persone.

Creative Destruction è un titolo di combattimento battle royale con 100 persone, dove sarà necessario resistere fino all’ultimo uomo. Segue la stessa formula di Fortnite con possibilità di guidare veicoli in battaglia, dopo essere atterrati su un’isola, costruendo case o rampe e dando la caccia ad altri giocatori.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Fortnite sono disponibili da questa pagina. Invece per tutte le notizie che parlano di Videogiochi e Console si parte dai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,822FollowerSegui