fbpx
Home Macity Eventi Ciao WWDC, Cupertino vieta assembramenti di oltre 1.000 persone per Coronavirus

Ciao WWDC, Cupertino vieta assembramenti di oltre 1.000 persone per Coronavirus

La diffusione globale dell’epidemia di Coronavirus si fa sentire anche a Cupertino: nel mondo sono stati cancellati numerosi eventi e fiere, non solo di tecnologia, e i nuovi sviluppi in California aumentano le preoccupazioni sulle sorti della prossima edizione della conferenza mondiale degli siluppatori Apple.  Il Dipartimento di sanità pubblica della Contea di Santa Clara, di cui fa parte Cupertino dove si trova il quartier generale Apple Park, ha emesso un ordine obbligatorio che richiede la cancellazione di tutte le riunioni con oltre 1.000 partecipanti. In altri termini, in tutta la Contea di Santa Clara sono vietati assembramenti di persone oltre il numero di 1.000.

La Contea di Santa Clara comprende città come Cupertino, Palo Alto, Mountain View e San Jose, ed è la contea in cui si trovano i due campus principali di Apple, insieme a molti dei suoi uffici satellite. La scorsa settimana, i funzionari della contea avevano emesso delle linee guida per suggerire alle aziende della zona di annullare incontri e conferenze con molte persone, ma quello di queste ore è un ordine vero e proprio, che si traduce in un divieto categorico.

Il divieto entrerà in vigore alle 12:00 ora del Pacifico dell’11 marzo e durerà per tre settimane, salvo proroghe. La Contea di Santa Clara sta mettendo in atto il divieto in attesa di test più diffusi e di maggiori dettagli su come si diffonde il COVID-19:

Questo è un momento critico nella crescente diffusione del COVID-19 nella Contea di Santa Clara. Le forti misure che stiamo prendendo oggi sono progettate per rallentare la diffusione della malattia. L’ordine odierno e le nuove raccomandazioni ridurranno il numero di persone che sviluppano malattie gravi e aiuteranno a prevenire il sovraccarico del nostro sistema sanitario. Ciò è di fondamentale importanza per chiunque abbia esigenze sanitarie, non solo per le persone più vulnerabili al COVID-19

Apple non ha ancora fatto annunci sulla prossima WWDC 2020, che di solito si tiene a giugno presso il McEnery Convention Center di San Jose, in California, e almeno al momento la durata di questo divieto non dovrebbe influire sui piani di giugno. E’ anche vero, però, che  il numero crescente di casi di coronavirus nella contea, potrebbe portare Apple ad annullare l’evento, fosse anche solo per precauzione.

Apple potrebbe anche trasformare la WWDC 2020 in un evento digitale, con presentazioni online per media e sviluppatori, anche se al momento non sono chiare le intenzioni del colosso. E’ facile ipotizzare che Apple rilasci, comunque, informazioni in proposito: nel corso degli anni passati, Apple era solita fornire informazioni sulla WWDC propio nel mese di marzo. L’ultimo evento cancellato per timori di coronavirus in ordine cronologico, è stato Google I/O.

La decisione di mettere al bando tutti gli eventi con oltre 1.000 persone arriva nel momento in cui la contea di Santa Clara ha registrato un primo evento mortale a causa di coronavirus, una minaccia che aleggia anche su Cupertino e Apple. In totale, nella contea ci sono al momento 43 casi di COVID-19, con altri in altre contee della Bay Area.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Coronavirus sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

Il nuovo MacBook Air già in sconto di 120 euro su Amazon

Offerta MacBook Air: Amazon lo sconta di 100 euro

Su Amazon comprare il nuovo MacBook Air in sconto. Modello da 256 Gb a solo 1127,99 euro, circa 100 euro meno del prezzo ufficiale Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,358FansMi piace
94,740FollowerSegui