Finisce l’amore fra Facebook e Microsoft: stop all’integrazione con Windows Phone

Facebook modifica le su API e mette fine all'integrazione nativa con Windows Phone e molti altri prodotti di Redmond. sin conclude definitivamente un'abbraccio iniziato nel 2010

fine amore facebook microsoft

S’erano tanto amati. Ricordate la storia d’amore fra Microsoft e Facebook, fatta di doppie integrazioni fra le piattaforme delle due società? La rottura della coppia è ormai ufficiale: dopo l’abbandono del supporto Skype di Facebook, l’ultimo segnale giunto a sancire una crisi irreversibile è la fine dell’integrazione di Facebook con Windows Phone.

E’ Redmond a dare l’ultimo annuncio in un post dedicato: il sistema operativo mobile di Microsoft non sarà più integrato con il social network di Zuckerberg a causa del rilascio di nuove API Facebook che tranceranno il supporto di Windows Phone. L’integrazione nativa con Facebook era stato uno dei fiori all’occhiello del OS mobile di Redmond e al lancio nel 2010 rappresentava effettivamente un valore aggiunto non trascurabile per i power user del social network, complice anche un’applicazione dedicata tutt’altro che invidiabile.

L’integrazione salterà non solo per Windows Phone ma avrà ripercussioni su molti altri prodotti dell’azienda: Outlook.com Contacts, Outlook.com, Windows , Windows Phone e Office 365 Calendar sync, Windows 8.1 People app, Windows 8 People app, Windows 8 e Windows 8.1 Calendar app, Windows 8 Photo Gallery e Movie Maker, Windows 8 Photos App, Windows Phone 7 e 8 People app, Windows Phone 7 e 8 OneDrive, Windows Phone 7 e 8 Photos, Windows Live Essentials Calendar e Contacts, OneDrive Online, Outlook Social Connector in Outlook 2013, e Office 365 Outlook Web App.

Sono passati oltre cinque anni dalla presentazione di Windows Phone e la fiamma d’intesa fra Microsoft e Facebook sembra essersi ormai spenta definitivamente: le aziende ritorneranno a percorrere la loro strada da single.

 

facebook su windows phone