Home Hi-Tech Finanza e Mercato IBM, le difficoltà  per i PPC 750FX continuano

IBM, le difficoltà  per i PPC 750FX continuano

I problemi di qualità  nella produzione dei processori PPC 970FX non sono ancora terminati ed Apple potrebbe continuare a pagare in termini di disponibilità  dei suoi prodotti basati su di essi. A lanciare segnali preoccupanti sono, questa volta, UBS e Prudential Equity Group che in una nota rilasciata quasi in contemporanea.

Secondo le due società  di analisi finanziarie le speranze di Cupertino che pensava di uscire nel corso del mese di agosto dalla difficile situazione in cui è stata posta dalla scarsa resa delle linee di assemblaggio dei processori, sono state mal riposte. ‘€œLa disponibilità  di processori da 1.8 e 2.0 GHz ‘€“ scrive Prudential ‘€“ potrebbe essere peggiore del previsto. Dopo una serie di controlli eseguiti presso Apple crediamo che IBM sia in difficoltà  nel mantenere le previsioni di consegna fissate per il mese di agosto’€.

Secondo UBS IBM starebbe dedicando ‘€œmaggiori risorse per risolvere i problemi che affliggono Apple, ottenendo anche alcuni successi, ma continua a fronteggiare una situazione in cui la resa delle linee non è pari alle attese’€. Tutto ciò avrà  una ricaduta sia sul numero di PowerMac disponibili nel corso del quarto fiscale che sui nuovi iMac in corso di rilascio, anch’€™essi dotati di G5.

Nonostante il quadro non appaia positivo per i clienti in attesa delle macchine, l’€™impatto sul bilancio del trimestre non dovrebbe essere rilevante. Secondo UBS ‘€œApple potrebbe presentare un significativo incremento di profitti nell’€™ultimo quarto del 2004, grazie al ciclo dei prodotti (iPod e iMac) che sarà  in grado di isolarla dal quadro macroeconomico’€. Anche Prudential Equity Group crede che l’€™impatto sul bilancio sarà  ‘€œmodesto’€, ma in ogni caso avverte gli investitori che la sua quantificazione non è facile e di conseguenza è necessaria cautela perché c’€™è un potenziale rischio di ricadute sul prezzo del listino di AAPL. Il prezzo attuale delle azioni di Cupertino, infatti, secondo Prudential è ad un livello tale che richiede la perfezione e potrebbe quindi essere intaccato da notizie sgradite.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Articolo precedentePalm.net spento da palmOne
Articolo successivoCornice al contrattacco
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,819FollowerSegui