Su Internet Archive sta nascendo l’archivio definitivo con i software per Apple II

Salvaguardare tutti i software possibili e immaginabili creati per Apple II prima che i supporti di memorizzazione diventino illeggibili. Un immenso progetto su Internet Archive per salvare e mettere a disposizione di chiunque programmi di tutti i tipi per il vecchio computer di Apple.

Un gruppo di appassionati si è messo in testa di salvaguardare qualsiasi software per Apple II salvando decine di migliaia di piccoli e grandi perle prima che svaniscano del tutto, anche perché con il passare del tempo dispositivi per la lettura non saranno più facili da trovare e supporti come i floppy disk perderanno la magnetizzazione, rendendo impossibile il recupero di quanto memorizzato.

Il gruppo ha macchinari e software proprietari in grado di bypassare le protezioni anti-pirateria dei software per Apple II copiando specularmente i supporti da conservare. Jason Scott, archivista di The Internet Archive, la biblioteca digitale non profit che, tra le altre cose, colleziona materiale digitale, invita chiunque a inviare i vecchi floppy disk per Apple II al fine di preservarli, caricarli sul servizio in modo da essere utilizzabili con l’emulatore presente sul sito.

La chiave di volta del progetto è “Passport”, un software scritto da un “cracker” che si fa chiamare “4AM”. L’applicazione – scritta in assembly – è in grado di copiare i programmi Apple II protetti e no, interfacciandosi direttamente con l’hardware “craccando” silenziosamente i programma, copiando byte dopo byte l’esatto contenuto dei dischi originali. Il risultato finale è un file .ZIP che può essere sfruttato in abbonamento a qualsiasi emulatore.

Gli emulatori di Apple II sono nel corso del tempo diventati perfetti, in grado di replicare anche comportamenti bizzarri nei cicli della CPU originale; alcuni emulatori arrivano al punto persino di replicare i difetti dei monitor CRT dell’epoca.

Scott e i suoi collaboratori affermano di avere ricevuto già decine di scatole con applicazioni di tutti i tipi e stanno già lavorando al progetto che si prospetta lungo e tedioso ma con ovvi benefici per le future generazioni di coraggiosi nerd o testardi appassionati che vorranno raccogliere il testimone.

Tra gli emulatori di Apple II per Mac ricordiamo “Virtual ][“, ompletissima applicazione che permette di emulare l’Apple ][, ][+ e il //e. Tra le particolarità di questo programma, il supporto per gamepad e joystick USB, la possibilità di sospendere lo stato della macchina, il supporto per la modalità full screen, l’emulazione (a video) delle stampanti Epson FX-80 e Imagewrite II, la possibilità di configurare varie periferiche, la gestione del suono, e la possibilità di convertire i vecchi dischi Apple II.

Apple II su Internet Archive