iPhone 7, Apple lo farà senza tasto home?

Per iPhone 7 qualcuno ha già previsto l’eliminazione del tasto Home ma forse è troppo presto. Apple avrebbe già ordinato a Synaptics la produzione di chip per la gestione touch e del display, una scelta che sembra contrapposta ai piani attesi dalla Mela

iPhone 7 senza tasto Home icon 900

iPhone 7 con o senza tasto Home: ancora prima del lancio degli iPhone 6s circolavano in rete anticipazioni in questo senso per il prossimo iPhone 7 atteso nel 2016. Stando a quanto emerge in Oriente però le cose potrebbero andare diversamente. Per eliminare il tasto Home Apple probabilmente ha in cantiere la creazione di un unico chip per la gestione dello schermo e del rilevamento touch, per poter integrare così Touch ID direttamente nel display. Ma secondo quanto riporta DigiTimes, poco affidabile per le novità di prodotto Apple ma più attendibile per mosse e operazioni dei costruttori, Apple avrebbe già commissionato a Synaptics la fornitura dei chip driver per la gestione del display e della tecnologia Touch, fino a oggi funzioni gestite da più chip separati.

Se questa anticipazione sarà confermata si tratta di una buona notizia per Synaptics che sembra abbia fatto tutto il possibile nel tentativo di continuare a essere un fornitore per i dispositivi Apple più venduti in assoluto. Ricordiamo che nel settembre del 2014 Synaptics ha acquisito Renesas SP Driver, fornitore unico di chip driver per lo schermo di iPhone. Il piano di Apple di realizzare un chip unico per display e touch ha iniziato a circolare quando Cupertino ha assunto direttamente alcuni esperti in questo campo che lavoravano proprio per Renesas.

Come Tim Cook ha dichiarato durante un Keynote risulta difficile, se non impossibile, captare le mosse future di Apple basandosi esclusivamente sulle voci che circolano tra i costruttori. Ma anche se Apple fosse in ritardo sulla progettazione del chip unico per display e touch, questo non significa che il progetto di un iPhone 7 senza tasto Home sia sfumato. Synaptics ha realizzato il primo chip singolo TDDI (touch and display driver integration) lo scorso mese di marzo: la Mela potrebbe aver optato per il piano B impiegando una soluzione di terze parti.

synaptics logo 620