Home Macity Business Microsoft Store continuerà a chiedere le commissioni sui giochi

Microsoft Store continuerà a chiedere le commissioni sui giochi

Quando Microsoft ha rivelato il nuovo design del suo negozio per Windows 11, ha anche annunciato un’ottima notizia per gli sviluppatori: niente commissioni per chi inserisce all’interno delle app un proprio sistema di pagamento, o quello di terze parti, a partire dal 28 luglio. Attenzione, però, perché Microsoft ha parlato solo di “applicazioni”. I giochi resteranno fuori da questa particolare agevolazione.

Microsoft guadagna molto dalle vendite di giochi e dagli abbonamenti come qualsiasi altra azienda che gestisce una piattaforma digitale. Ha persino ammesso di vendere console Xbox in perdita, sapendo che trarrà profitto dalla commissione del 30% che proviene dagli sviluppatori. Sebbene sia improbabile che Microsoft rinunci completamente alle commissioni di gioco, implementerà tariffe più basse a partire dal 1 agosto. Gli sviluppatori dovranno corrispondere “solo” il 12% delle entrate, invece che del 30%, almeno quando si tratta di versioni per PC vendute attraverso il suo negozio.

Microsoft contro Apple con lo Store a zero commissioni

Riducendo la commissione, Microsoft segue l’esempio di Epic, che trattiene una commissione del 12% da quando ha aperto il proprio negozio di giochi per PC nel 2018. Peraltro, la società è in forte contrasto con Apple, che invece richiede ancora commissioni pari al 30% per tutte le app pubblicate in App Store, salvo la riduzione al 15% per gli sviluppatori più piccoli che non superano il fatturato di 1 milione di dollari nell’anno precedente.

Ricordiamo che da mesi App Store è sotto la lente di ingrandimento da parte degli enti antitrust in diversi paesi nel mondo, oltre che preso di mira dalle critiche di alcuni sviluppatori, alcuni dei quali hanno anche formato una colazione contro regole e commissioni di App Store e anche di Google Play Store. Apple è in causa contro Epic Games dopo che lo sviluppatore ha introdotto un sistema di pagamento diretto che bypassava quello di Apple.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Microsoft sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,960FollowerSegui