Peter Jensen, direttore Moleskine: «Per il taccuino, digitale e carta vanno a braccetto»

Il leggendario taccuino Moleskine incontra il digitale e guarda al futuro fuori dalla carta. Macity intervista il direttore del Dipartimento Digital di Moleskine Peter Hobolt Jensen.

Il leggendario taccuino Moleskine incontra il digitale e scrive un nuovo capitolo della storia del manoscritto: la conquista della frontiera della tecnologia d’avanguardia. Pur non rinunciando alla carta, alla pelle e al piacere di trovare nell’inchiostro e nella pagina bianca la bellezza della creatività, degli appunti e della scrittura creativa, l’azienda italiana Moleskine non rimane indietro nell’epoca del 2.0 puntando sul digitale prima con  la collaborazione con Evernote (dal 2012) e Livescribe e ora con la prestigiosa e promettente partnership con Adobe. Macitynet ha intervistato il direttore Digital di Moleskine, Peter Hobolt Jensen, per raccontare qual è il sogno digitale di un’azienda che ha tutto il sapore della tradizione, del mito e della storia del suo taccuino.

Moleskine è per tutti l’azienda del taccuino irrinunciabile compagno di viaggio e strumento per creativi, scrittori, artisti, studenti, ricercatori, sognatori. L’azienda dal 2012 collabora con Evernote e Livescribe e ora è stato annunciato l’accordo con Adobe. Perché Moleskine ha scelto di non essere più solo un’azienda “di carta”?

L’azienda crede che l’analogico e il digitale non siano in conflitto e nemmeno che l’uno escluda l’altro. Chi ama Moleskine oggi vive ogni giorno l’esperienza della continuità tra tecnologia e tradizione e Moleskine ha come obiettivo quello di trovare soluzioni per facilitare la connessione tra queste realtà evitando che ci siano limitazioni o vincoli nell’utilizzare strumenti analogici o digitali. Guardare all’innovazione, alla tecnologia e al digitale è stata una scelta importante proprio per questo.

Quali sono fino ad ora i progetti digitali di Moleskine? Taccuini con carta speciale, applicazioni, servizi per rendere possibile la comunicazione tra la carta e i dispositivi portatili sono progetti centrali per l’azienda?

Il digital portfolio di Moleskine comprende prodotti e servizi che in modo innovativo consentono ai clienti di sperimentare i benefici di entrambi gli strumenti, quello tradizionale analogico e quello digitale, il proprio taccuino e il proprio dispositivo portatile, tablet o smartphone, e di utilizzarli nel modo migliore per rispondere alle proprie esigenze. L’obiettivo di Moleskine – cioè trovare soluzioni per il dialogo di analogico e digitale – ha portato anche a una diversa organizzazione interna nell’azienda: il dipartimento per l’innovazione digitale ora si sta concentrando sulla comunicazione digitale e sulla creazione di partnership importanti per utilizzare la tecnologia e offrire prodotti e servizi originali e con il valore aggiunto del digitale ai nostri clienti.

Moleskine evernote