fbpx

Nvidia Inside

Potrebbe Nvidia scalzare ATI come fornitore principale di chip per l’accelerazione 3D? L’ipotesi si sta facendo largo negli articoli e negli editoriali di molti siti che ritengono i recenti annunci di disponibilità  a supportare il mondo Mac da parte di Nvidia un segnale molto chiaro in questo senso. In particolare è stata la conferma che il nuovo processore a basso consumo, basso costo e altre prestazioni GeForce 2 MX supporta a livello nativo l’hardware Mac a rafforzare la convinzione che più che schede con processori Nvidia potremmo vedere Mac con chip Nvidia.Il giornale inglese MacUser è la fonte giornalistica che più di altre ha approfondito questo argomento, già  affrontato anche da Macity al momento del rilascio delle prime informazioni di GeForce MX 2. I reporter della testata Mac hanno infatti sondato il terreno intervistando alcuni dei produttori di schede basate sui processori Nvidia ottenendo risposte negative quando si trattava di avere conferma sull’intenzione di produrre schede aggiuntive per Mac. Visto che Nvidia non produce direttamente schede di accelerazione ma solo processori e visto che appare molto difficile che i responsabili della società  si siano lanciati nel supporto al mondo Mac senza avere garanzie per l’adozione dei loro chip, resta aperta l’ipotesi che sarà  proprio Apple a diventare l’acquirente principale dei GeForce MX 2.In effetti, come già  fatto notare da queste pagine, il chip appare particolarmente adatto all’utilizzo direttamente sulle schede madre di iMac, PowerBook e iBook. Future generazioni di questi prodotti potrebbero segnare il passaggio di Apple dal rapporto esclusivo con ATI a Nvidia. Una scelta che la società  di Cupertino attuerebbe non solo per questioni di prestazioni (all’orizzonte non si vede un chip con le stesse caratteristiche del GeForce 2 MX adatto a macchine come quelle che abbiamo appena citato), ma anche per l’incertezza che regna sul futuro di ATI che versa in condizioni economiche non floridissime e sembra in affanno nel cercare di contrastare la concorrenza.Ci pare improbabile, però, che Apple attui una nuova scelta esclusiva a beneficio di Nvidia. Piuttosto crediamo che un’ipotesi concreta possa essere quella già  sostenuta da queste stesse pagine che prefigura l’utilizzo dei processori di Nvidia sui portatili e gli iMac e la preconfigurazione con le nuove ATI Radeon sui desktop di fascia alta. Apple, quindi, suddividerebbe il mercato dell’accelerazione 3D tra i due maggiori protagonisti del mercato così come, praticamente, ha già  fatto nei processori: a IBM la fornitura di iMac e portatili e a Motorola quella per i G4.L’inevitabile domanda finale è: quando avremo conferme o smentite al proposito? Personalmente crediamo piuttosto presto. Nvidia è nota per annunciare prodotti solo quando essi sono praticamente pronti per essere distribuiti in quantità  e l’evoluzione dei chip per il 3D è tanto rapido che un processore annunciato oggi è vecchio e sorpassato tra sei mesi. Non ci stupiremmo troppo se prima della fine dell’estate vedessimo il primo Mac “Nvidia inside”.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Articolo precedenteMacosx in vendita (il dominio…)
Articolo successivoQT 4.1.2 in Italiano
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial