fbpx
Home iPhonia iPhone Accessori Panasonic ALL2, in prova il piccolo diffusore tuttofare di Panasonic

Panasonic ALL2, in prova il piccolo diffusore tuttofare di Panasonic

Panasonic ALL2 è un piccolo diffusore multiroom un po’ anomalo: fratello minore del modello ALL9 (che noi di Macitynet abbiamo visto qui) ne eredita parecchie caratteristiche hardware e soprattutto software, ma propone alcuni aspetti del tutto originali come un display frontale per l’ora e ovviamente la forma, più compatta e facilmente posizionabile anche in un appartamento di dimensioni contenute.

Anomalo dicevamo perché a prima vista non sembra un diffusore multiroom: l’ora posta nella parte frontale e la forma verticale portano a pensare si tratti di una sveglia, o di un accessorio da comodino, mentre la natura dell’oggetto parla di un dispositivo ben più complesso come vedremo a breve.

panasonic-all2-09_1600

ALL2, oltre all’ora c’è di più

Esteticamente l’ALL2 è un diffusore dalle dimensioni abbastanza ridotte, 120 x 180 x 135 mm con un peso di circa 1,5 kg, in effetti dimensioni leggermente più grandi di una radiosveglia, che però nel caso del Panasonic può sostare in tutte le stanze della casa.

Le quattro superfici laterali mostrano un rivestimento in tessuto sintetico che è possibile scegliere in due colori, nero oppure silver, la stessa tonalità che si trova nella parte superiore, in plastica lucida con tasti a sfioro.

La caratteristica più appariscente è senza dubbio l’ampio display frontale che indica, generalmente, l’ora, ma che serve anche in altre occasioni come il livello del volume in fase di cambio, oltre allo stato di pairing del Bluetooth. Il rivestimento laterale non inficia la visibilità del display, a dispetto delle foto, che rimane visibile grazie alla grande luminosità.

I pulsanti posti nella parte alta si illuminano di luce bianca quando attivi, e si riferiscono al controllo del volume, allo spegnimento del display, il controllo di funzionamento e i preset per le sorgenti autonome.

panasonic-all2-04_1600

Chiudono la rassegna le porte posteriori per l’ingresso audio analogico (via jack), la presa RJ45 per la rete e il connettore per l’alimentazione, dato che il diffusore non possiede una batteria interna.

Multiroom o privato

La funzionalità è molto vasta: una volta catturato tramite la rete, è possibile utiilzzare il device come singolo diffusore di rete (wireless o cablata) all’interno di un network, magari assieme ad altri device e poter comandare l’audio da una stanza all’altra. L’App predisposta al comando del multiroom, gratuita per iOS e Android inizia l’associazione via rete agganciandosi al network standard dell’ALL2, per poi farlo entrare nel network principale, da cui sarà rintracciabile dalle altre App e anche da browser (solo per consultazione).

Una volta catturato l’ALL2, può essere posizionato via software in base alle proprie preferenze, magari indicando nel nome la stanza di residenza (per essere poi meglio controllato). Ovviamente il sistema funziona bene quando si hanno a disposizione altri device Panasonic, sia ALL2 che modelli paralleli (come l’ALL9 ma funzionano bene altri modelli della serie ALL).

Nell’utilizzo come multiroom il device dipende pienamente dall’App, che per iPhone purtroppo mostra una interfaccia non propriamente moderna: l’usabilità è un po’ caotica e, seppure tutte le funzioni siano pronte e reattive, talvolta il salto tra i vari menu non è così intuitivo ed è facile perdersi.

Sempre come diffusore Bluetooth, il device può accedere alla rete nell’utilizzo di vari servizi online come Spotify (solo utenti Premium), o altri servizi anche se per l’Italia l’elenco è un po’ limitato.

Diversamente, quando utillizzato come diffusore Bluetooth il tutto è più libero e possiamo utilizzare qualsiasi altra App come sorgente.

panasonic-all2-08_1600

L’audio non eccelso

La qualità audio non è chiaramente uno dei punti di forza del piccolo diffusore: le dimensioni contenute ne limitano fortemente la potenza da 40 W ad un suono che risente anche di una forte limitazione data la forma estetica. La resa sonora non è eccelsa, con una ovattatura in particolare nelle frequenze più alte, mentre i bassi non sono accentuati, ma non soffrono di alcun problema.

Conclusioni

Ad un giudizio sommario possiamo affermare che ALL2 sia un piccolo e comodo diffusore da posizionare in cucina, in bagno, in mansarda, in garage o anche in ufficio, diversamente non lo vediamo adatto a luoghi in cui l’ascolto è più attento come camera da letto o salotto, dove forse conviene spendere qualche cosa di più e optare per un prodotto come ALL9, ben più potente ma soprattutto attento alla qualità dell’uscita audio.

Il prezzo, alto, tiene sicuramente conto dell’utilizzo multiroom in wireless oltre che dell’ascolto Bluetooth: i lettori però possono trovare l’ALL2 in offerta su Amazon sia in versione Nera che Silver.

 

[usrlist Design:4 Facilità-d’uso:4 Prestazioni:5 Qualità/Prezzo:4.5]

 

Pro:
• Design conciso e intrigante
• L’indicatore dell’ora è comodo

Contro:
• L’App è da rivedere
• Qualità audio non eccezionale

 

Prezzo: 199,99 Euro

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,965FansMi piace
93,791FollowerSegui