HomeMacityApple History & LifestyleNel rover NASA Perseverance pulsa il cuore di iMac e iBook

Nel rover NASA Perseverance pulsa il cuore di iMac e iBook

Perseverance, il rover della NASA che il 18 febbraio di quest’anno ha raggiunto il suolo marziano, funziona grazie a un processore noto agli utenti Apple storici che ricordano i primi iMac e iBook colorati di fine anni ’90 e inizio 2000.

Il rover infatti sfrutta una processore BAE System RAD 750 a 200 MHz, integra 256 MB di memora RAM e una unità di storage da 2GB. È una processore progettato per resistere alle radiazioni ed è nient’altro che una variante del PowerPC G3 che si trovava negli iBook clamshell (quelli colorati) prodotti da Apple dal 1999 al 2003, oltre che sui primissimi iMac G3 prodotti nel 1998.

La CPU del rover Perseverance è simile a quella di un iBook del 2001

L’uso di processori PowerPC è una tradizione nel settore dei rover spaziali NASA, dove spesso vengono usate CPU di vecchia generazione, ricordiamo per esempio l’astronave Orion del 2014. Con il Sojourner, il primo rover a essere impiegato dal luglio 1997 nell’esplorazione di Marte, era stata sfruttata una unità centrale (CPU) basata sul microprocessore Intel 8085 di 100 kHz di frequenza, con una memoria RAM di 512 KB e con un supporto di memoria flash a stato solido di 176 KB.La CPU del rover Perseverance è simile a quella di un iBook del 2001

Come accennato il chipset principale di NASA Perseverance è lo stesso dei vecchi iBook e iMac di prima generazione, ma – riferisce NewScientist, il processore sul rover è in grado di supportare temperature estreme, comprese tra -55 e 125 gradi Celsius, e costa ben 200.000 dollari. Il PowePC 750 era già avanzato ai suoi tempi: architettura 32 bit di tipo RISC, single-core, 233Mhz, 6 milioni di transistor. La ridotta dimensione fisica e le ridotte richieste di potenza resero questi processori dei componenti ideali per la realizzazione di portatili.MacBook M1, diario dei viaggi del computer e del suo straordinario processore

Tra gli obiettivi della missione sul Pianeta Rosso: studiare il passato e cercare tracce di eventuale vita biologica. Si prevede, inoltre, lo stoccaggio di campioni geologici per consentire a una futura missione di portarli sulla Terra col fine di analizzarli accuratamente.

Degli iMac G3 colorati di fine anni ’90 e inizio 2000 abbiamo parlato in occasione dei 20 anni in questo articolo. Secondo le ultime anticipazioni Apple potrebbe tornare a proporre iMac colorati con i prossimi modelli attesi quest’anno con processore Apple Silicon. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di iPhoneiPad, Mac, Apple Watch e Apple TV sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 512 GB minimo a 2399€, spedito subito

Su Amazon comprate in sconto di 450 euro il MacBook Pro 16" con processore M1 da 52 GB. Ribasso del 16% e pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial