Photoshop arriverà in versione completa su iPad nel 2019

Adobe sta lavorando su una versione completa di Photoshop per iPad. Second indiscrezioi dovrebbe arrivare nel 2019 e sarà presentata nel corso della conferenza Adobe MAX ad ottobre.

Adobe Photoshop

Photoshop arriverà in versione completa su iPad nel 2019. Lo riferisce il sempre ben informato Mark Gurman di Bloomberg spiegando che l’annuncio avverrà nel corso della conferenza Adobe MAX a ottobre.

L’arrivo di Photoshop su iPad rappresenta un cambio di strategia rispetto a quanto fatto finora, con app per iOS companion che comunicano con l’app di fotoritocco e una famiglia di app (Photoshop Fix, Photoshop Mix, Preview CC, Lightroom for mobile e Photoshop Sketch) che cerca di offrire un’esperienza di ritocco creativo per dispositivi mobili.

I concorrenti di Adobe d’altra parte hanno dimostrato che è possibile creare app per iPad che nulla hanno da invidiare a Photoshop. L’ultimo arrivato, ad esempio, Affinity Photo per iPad, sviluppato da Serif, è uno strumento di editing fotografico completo e davvero professionale ad essere progettato per il tablet di Apple. Offre tutti gli effetti dei filtri, le regolazioni e gli strumenti di rendering, strumenti quali Scherma, Brucia, Clone, Rimozione difetti e Occhi rossi, funzionalità per correggere con regolazioni non distruttiva le foto e tanto altro da non far rimpiangere l’equivalente applicazione desktop.

Adobe su iPad

Portare Photoshop su iPad non è un compito facile. Scott Belsky, product officer di Adobe responsabile Creative Cloud ha confermato che l’azienda sta lavorando “a un’iterazione cross-platform di Photoshop” e altre applicazioni ma non ha indicato altri dettagli. “La mia aspirazione è che arrivano su mercato prima possibile” ha spiegato Belsky evidenziando che c’è grande lavoro da fare affinché questi software funzionino su moderni dispositivi come iPad. “Abbiamo bisogno di portare i nostri prodotti nell’era della collaborazione cloud first”, in altre parole in approccio al Cloud di tipo ibrido co l’adozione di strumenti di lavoro di tipo “mobile”.

Non abbiamo altri elementi ma secondo Bloomberg le nuove versioni delle app Adobe metteranno a disposizione le stesse identiche funzioni su desktop e iPad, anche se quelle per il tablet non hanno la pretesa di sostituire il classico software di disegno e fotoritocco. L’interfaccia sarà rivista probabilmente per adattarsi ai dettami di Apple, includendo il supporto completo di Apple Pencil e alle funzionalità touch di iPad.

Della volontà di Adobe di creare app multipiattaforma per più dispositivi, si è intravisto qualcosa in concomitanza della presentazione di Project Rush, applicazione di video editing che sarà identica sia su macOS e Windows sia su iOS e Android, al momento disponibile solo come beta su invito.

L’obiettivo è mettere a disposizione strumenti utilizzabili su qualsiasi sistema, sincronizzando i contenuti con Adobe Creative Cloud, elemento cardine dell’offerta Adobe.

L’assenza su iPad di prodotti come Photoshop e illustrator ha permesso a competitor come i già citati sviluppatori di Serif, di imbarcarsi in una redditizia nicchia di mercato con lodate e apprezzate app quali Affinity Photo e Affinity Designer. Adobe ha finalmente capito che è arrivata l’ora di dimostrare che anche loro sono capaci di offrire prodotti altrettanti validi?