Sony Xperia XA Ultra, il nuovo phablet monstre spara selfie stabilizzati

Sony Xperia XA Ultra

Chi ha detto che la fotocamera migliore deve essere quella posteriore? Il nuovo Sony Xperia XA Ultra ne offre una frontale da 16 megapixel con stabilizzazione ottica

[banner]…[/banner]

Annunciato via Twitter il nuovo Sony Xperia XA Ultra è una versione ingrandita e potenziata del modello Sony Xperia XA lanciato all’inizio dell’anno, ma che si distingue dal predecessore anche per una insolita dotazione nel comparto fotografico.

La fotocamera posteriore rimane quella con il sensore più robusto da 21,5 megapixel, in ogni caso quella posteriore da ben 16 megapixel si distingue per la presenza della stabilizzazione ottica delle immagini che, almeno a quanto ne sappiamo ora, è invece assente nel gruppo ottico sul retro. Una scelta insolita che rende Sony Xperia XA Ultra un phablet perfetto per gli appassionati di selfie. A fianco dell’obiettivo frontale è visibile il flash LED: per scattare selfie e foto di gruppo questo terminale riconosce gesture speciali per lo scatto a distanza.

Sony Xperia XA Ultra

Rispetto allo schermo da 5 pollici della versione non Ultra, il nuovo Sony Xperia XA Ultra offre un abbondante display da 6 pollici, praticamente privo di bordi laterali. Sony ha rivisto anche la risoluzione: contro l’HD 720p ora si arriva al Full HD da 1.920 x 1.080 pixel.

Tra le specifiche annunciate il processore MediaTek MT6755 abbinato a 3 GB di memoria RAM e una capacità di storage di 16 GB espandibili dall’utente. Il costruttore indica una capacità della batteria di 2.700 mAh, forse sottodimensionata rispetto al resto, ma assicura che questo phablet è in grado di funzionare per 2 giorni con una sola ricarica. Sony Xperia XA Ultra sembra arriverà a luglio ma il prezzo non è ancora stato comunicato.