fbpx
Home Hi-Tech Android World Su Telegram arriva la pubblicità ma niente paura

Su Telegram arriva la pubblicità ma niente paura

Prima o poi doveva accadere: da quando è stato lanciato, Telegram è rimasto gratuito con l’app che vanta circa 500 milioni di utenti fino ad oggi, il che significa che ha una piattaforma molto grande. Probabilmente troppo per decidere di non monetizzarla; adesso, infatti, sembra arrivato il momento. La monetizzazione avrà la forma, naturalmente, della pubblicità che arriverà su Telegram nel 2021.

Ma non c’è da preoccuparsi. Gli annunci non saranno visualizzati nelle chat. Arriveranno sui canali di Telegram a partire dal 2021. Per coloro che non lo conoscono, i canali sono una specie di feed, simile a Twitter. Se si usa Telegram principalmente come app di messaggistica, probabilmente questo non influenzerà troppo l’esperienza d’uso.

Infatti, secondo il CEO di Telegram Pavel Durov «Tutte le funzionalità attualmente gratuite rimarranno tali».

Telegram contro le bufale da coronavirus con notizie e canali verificati

Aggiungeremo alcune nuove funzionalità per team aziendali o utenti esperti. Alcune di queste funzionalità richiederanno più risorse e saranno pagate da questi utenti premium. Gli utenti regolari potranno continuare a utilizzare Telegram, gratuitamente, per sempre

Durov ritiene che l’implementazione degli annunci e delle pubblicità da parte di Telegram non sarà invadente e che per la maggior parte gli utenti non noteranno i cambiamenti. Nota inoltre che alcune idee della società includono anche adesivi premium, dove gli artisti possono crearli e venderli agli utenti di Telegram e ottenere una parte dei proventi.

Ricordiamo che all’inizio di dicembre Telegram ha iniziato a integrare la lettura dei messaggi tramite Siri in fase di test, mentre in agosto, dopo 7 anni di attesa, sono arrivate anche le videochiamate. Infine ricordiamo che lo sviluppatore di Telegram è tra quelli che lamenta e protesta contro Apple per la commissione trattenuta del 30% su App Store e sulle regole per poter accedere allo store digitale di Cupertino, questo però mesi prima dell’introduzione di Apple Small Business Program che di fatto dimezza la percentuale di Apple al 15% per gli sviluppatori con vendite su App Store inferiori a un milione di dollari.

Telegram è gratuito ed è disponibile su tutte le piattaforme: Di seguito vi alleghiamo i link per scaricarlo su Mac, da qui per iPhone, iPad e Apple Watch infine per Android.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,985FansMi piace
93,611FollowerSegui