fbpx
Home Macity Curiosità L’uomo Mac tradisce Apple negli spot intel contro Mac M1

L’uomo Mac tradisce Apple negli spot intel contro Mac M1

C’è da ammetterlo, questa volta Intel farà certamente parlare di sé per i suoi spot appena lanciati contro i Mac M1: si tratta di una serie di brevi pubblicità, della durata di pochi secondi, in cui Justin Long, attore ed ex star dei popolari spot Apple della serie I’m a Mac andati in onda il 2006 e il 2009, adesso mostra le potenzialità dei processori e sistemi Intel Windows, proprio a discapito delle macchine della Mela di ultima generazione, i primi Mac con processore Apple Silicon M1.intel mac m1

In quello che a tutti gli effetti è un vero capovolgimento delle pubblicità Apple di Mac e PC, Intel mostra la forza di diversi PC Windows, e le numerose funzionalità alimentate proprio dal processore Intel, con le battute finali che elencano tutto quel che i nuovi Mac M1 di Apple non possono fare.

Intel sta giocando con coraggio nel ribaltare il ruolo precedente di Long nella campagna “I’m a Mac” con quattro dei cinque annunci nella nuova campagna in cui l’attore esordisce dicendo “Ciao, io sono…Justin. Solo una persona reale che fa un vero confronto tra Mac e PC”, quasi a voler rinnegare il passato, e a indicare che è uscito dal ruolo di attore.

I nuovi annunci, individuati per la prima volta da MacRumors, deridono Apple su cose come la Touch Bar di MacBook Pro M1, la mancanza di touchscreen, il supporto di un solo monitor esterno alla volta, la mancanza di scelta, flessibilità e altro ancora.

Questa è la seconda campagna “Go PC” vista recentemente da Intel e specificamente incentrata contro Apple. A febbraio, Intel ha lanciato una campagna su Twitter con messaggi come “Se riesci a sfogliare le miniature di Photoshop con il tuo pollice reale, non sei su un Mac. Passa al PC”.

Evidente la preoccupazione di Intel per aver perso il ruolo chiave nella fornitura dei propri processori ad Apple, che adesso si serve dei processori proprietari Apple Silicon M1. Altre mosse già viste da Intel includono benchmark selezionati per mostrare i suoi chip vincitori su Apple Silicon. Ancora, un’altra cosa importante da tenere a mente, è i tre Mac M1 di Apple disponibili al momento,  sono modelli entry-level. Chissà quali altre pubblicità potremo apprezzare con l’arrivo di Mac Apple Silicon più potenti.

Ricordiamo che anche Apple ha ingaggiato di nuovo l’attore che interpretava i PC nella fortunata campagna pubblicitaria, per una apparizione a sorpresa al termine del keynote di novembre dello scorso anno: ne abbiamo parlato in questo articolo.

Per tutti gli articoli di macitynet che parlano dei Mac ARM con processore Apple Silicon M1 si parte da questa pagina. Macitynet ha recensito Mac mini con processore Apple M1 in questo articolo, mentre qui trovate la recensione di MacBook Pro 13″ M1.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,204FollowerSegui