Visa annuncia nuovi sistemi di pagamento che aprono la strada all’arrivo di Apple Pay in Europa e in Italia

visa logo 900

Apple Pay potrebbe arrivare in Europa e in Italia in aprile. Il sistema di pagamento di Apple sarà facilitato dalle nuove tecnologie annunciate oggi da Visa per i pagamenti via cellulare, tramite social come Facebook e WhatsApp e con token. Giusto in tempo per Apple Watch

Visa Europe annuncia oggi nuove tecnologie per i pagamenti con carte di credito tramite cellulare, sulle piattaforme social e anche con token. Si tratta di una importante serie di tecnologie che abiliteranno i pagamenti contact less impiegando smartphone e dispositivi indossabili, soluzioni indispensabili per facilitare e velocizzare l’arrivo di Apple Pay in Europa e anche in Italia.

La novità più interessante per gli utenti Apple riguarda i pagamenti con sistema di tokenizzazione. I dati dell’utente e della carta di credito sono mantenuti al sicuro e non vengono impiegati nelle transazioni: il sistema genera infatti un codice unico crittografato (il token appunto) che viene impiegato per autorizzare il pagamento. Questo sistema è alla base di Apple Pay e Visa Europe dichiara che sarà disponibile nel Vecchio Continente già a partire dalla metà del mese di aprile.

Gli iPhone 6 di ultima generazione sono già dotati di NFC e dei software Apple per rendere possibili i pagamenti in USA e potranno essere abilitati ai pagamenti contact less una volta che la tecnologia token sarà disponibile in Europa, previo accordo con banche e istituti finanziari. La disponibilità dei token da aprile corrisponde all’arrivo sul mercato di Apple Watch, così la speranza è che le banche riescano a raggiungere al più presto gli accordi necessari con Apple per poter avviare Apple Pay da iPhone e anche da Apple Watch.
visa iPhone-6 apple pay