Addio al Linux della Corel

di |
logomacitynet696wide

Il momento pare giunto: il Linux di Corel sta per essere ceduto. A prezzi di saldo.

Corel sta per vendere la gran parte del proprio business Linux. Secondo alcune indiscrezioni una società  costituita di recente e denominata Xandros acquisterà  gli assetti che si occupavano del sistema operativo Open Source per un totale di 2 milioni di dollari, poco più di 4 miliardi di lire. Corel manterrebbe il 5% delle azioni della unità  Linux.
Se la notizia fosse fondata si tratterebbe della conferma di quanto nel mondo dell’IT si va ripetendo da mesi e che la società  di Ottawa non ha mai smentito. Anzi anche recentemente il CEO Derek Burney aveva detto che il settore Linux frenava la ripresa di Corel, da tempo in una difficile crisi finanziaria. La cessione del settore Linux consentirebbe a Corel, che ha grandi interessi anche nel settore Mac, di focalizzare la sua attenzione nell’ambito delle applicazioni grafiche.
Ricordiamo che Corel controlla circa il 25% del mercato del Linux Os, seconda sola a RedHat e che lo scorso anno il segmento aveva prodotto un considerevole fatturato. La maggior parte degli analisti aveva valutato in 5 milioni di dollari il valore della divisione.
Corel al momento non ha smentito nè confermato le voci in proposito.