Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Sistemi Operativi » In arrivo una novità di rilievo per i Chromebook

In arrivo una novità di rilievo per i Chromebook

Google sta predisponendo una novità importante per la piattaforma ChromeOS, che porterà alla separazione del browser Chrome dal resto del sistema operativo.

Lo riferisce il sito AndroidCentral spiegando che il progetto si chiama Lacros (Linux And Chrome OS) e l’obiettivo è risolvere diverse problematiche, inclusa l’impossibilità di ottenere versioni aggiornate del browser dopo che i Chromebook arrivano alla data di Auto Update Expiration (AUE). Per i  dispositivi ChromeOS sono tipicamente previsti 10 anni di aggiornamenti dopo il primo rilascio della piattaforma del dispositivo (in precedenza erano previsti 8 anni di update).

La separazione di Chrome, come software indipendente dal sistema operativo, dovrebbe permettere agli utenti di installare separatamente aggiornamenti per il browser, permettendo potenzialmente di estendere la vita dei prodotti e ridurre la diffusione di rifiuti da apparecchiature elettroniche.

Il progetto Lacros dovrebbe permettere inoltre di migliore l’esperienza utente tra le varie piattaforme, compreso il supporto di funzionalità quali la geatione di più profili senza bisogno di eseguire il logout dal proprio account. Lo switcher di profili disponibile su Chrome per Windows, macOS e Linux sarà quindi disponibile anche sui Chromebook.

Chromebook, le scuole USA scoprono che si rompono presto

Attualmente Chrome e ChromeOS ricevono aggiornamenti ogni 4 settimane circa.  Gli aggiornamenti di minore entità, ad esempio le correzioni di sicurezza e gli aggiornamenti del software, sono presentati ogni due o tre settimane.

Il problema riscontrato da Google con ChromeOS è che per alcuni aggiornamenti critici del browser è costretta a rilasciare aggiornamenti per tutto il sistema operativo. Sulla versione desktop di Chrome gli aggiornamenti vengono eseguiti in background quando si chiude e riapri il browser; se non si chiude il browser da tempo appare una finestra che indica l’update in sospeso chiedendo all’utente di riavviare per aggiornare o terminare aggiornamento, una funzionalità che dovremmo vedere anche su ChromeOS con il progetto Lacros

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Confronto iPhone 15 contro iPhone 14, quale scegliere

Su Amazon ancora ribassi per iPhone 15, ora al minimo storico con prezzo da 769€

Si allarga lo sconto su iPhone 15. Sono in promozione sia i modelli da 128 Gb che quelli di 256 Gb. Risparmio record fino al 21% e prezzi di 210 € sotto quelli consigliati da Apple.

Ultimi articoli

Pubblicità