Aggiornamento G4 per i 7200

di |
logomacitynet696wide

Sonnet riesce nell’impossibile e annuncia un aggiornamento per i vecchi 7200. “Velocità fino a otto volte quella originaria”, promette un comunicato stampa. Ma il prezzo non è dei più abbordabili.

Finalmente anche i possessori dei PowerMac 7200 possano aggiornare a G4 i loro sistemi. A pensare di produrre una scheda per questa categoria di macchine fino a ieri tagliate fuori da qualunque possibilità  di aggiornamento per la mancanza degli slot tradizionalmente utilizzati a questo scopo. Il processore (un PPC 601) era saldato sulla scheda madre e lo slot della cache non porta i segnali necessari. In aggiunta a ciò il bus era fermo a 30 MHz ponendo altre difficoltà .
A superare questi problemi ci ha pensato Sonnet che ha annunciato ieri un upgrading da 400 MHz e 1 MB di backside cache che propone alcune rivoluzionarie soluzioni per ovviare ai problemi posti dal 7200. L’upgrading si colloca, infatti, su uno degli slot PCI aggirando la mancanza di un punto di installazione adatto. In aggiunta a ciò, per fornire una migliore velocità  ha collocato le schede RAM direttamente sulla scheda di upgrading e creato un bus indipendente da 66 MHz.
Il risultato è che le macchine aggiornate con la nuova scheda possono ora arrivare ad una velocità  anche di 8 volte superiore a quella originaria. Ricordiamo che i 7200 furono prodotti con velocità  da 75 e 90 MHz.
Unico neo il prezzo. La scheda ha un costo finale di 500 dollari, che in Italia potrebbe tradursi in un prezzo di quasi un milione e mezzo, fatti i debiti conti, una cifra per la quale non è difficile trovare macchine usate anche piuttosto recenti, come i G3 blu e bianchi o i primissimi G4 da 400 MHz.