Anche Windows Phone 7 ha il suo jailbreak

di |
logomacitynet696wide

Da questo weekend anche gli utenti di smartphone Windows Phone 7 hanno a disposizione una soluzione per eseguire il jailbreak. Battezzato ChevronWP7 il software permette di superare le protezioni del sistema operativo di Microsoft facendo credere al terminale di godere di un accesso completo, solitamente associato alle licenze per sviluppatori. Redmond ne sconsiglia l’utilizzo: il jailbreak potrebbe rendere non funzionati alcuni servizi dello smartphone e portare all’invalidità della garanzia.

Anche gli utenti di terminali Windows Phone 7 hanno ora a disposizione una soluzione di jailbreak per rimuovere le protezioni e sbloccare le funzioni degli smartphone che funzionano con l’ultimo sistema operativo mobile di Microsoft. Battezzato ChevronWP7 il jailbreak consiste in un software di facile utilizzo che permette di sbloccare gli smartphone Windows Phone 7 semplicemente utilizzando il cavo di collegamento USB al computer e con un paio di clic da parte dell’utente. ChevronWP7 fa credere al terminale di aver ottenuto l’accesso completo solitamente associato alle licenze per sviluppatori, disponibili con abbonamento annuale proposto a 99 dollari.

Dalla pagina del blog gli autori del jailbreak si affrettano a precisare che lo scopo dello sblocco non è quello di rendere possibile e facilitare il download e l’installazione delle app piratate. Gli autori spiegano che i pacchetti delle App commercializzate tramite Microsoft Marketplace sono dotati di un sistema di protezione che la soluzione di jailbreak non supera: anche dopo lo sblocco gli utenti possono continuare ad acquistare regolarmente le app. Anche se alcuni utenti tenteranno di sfruttare ChevronWP7 per installare software piratati, gli autori non offrono alcuno strumento o informazioni per esegurie queste operazioni. In definitiva ChevronWP7 “E’ stato creato per facilitare lo sviluppo di App fatte in casa e che non possono essere distribuite tramite Marketplace”.

La risposta di Microsoft non si è fatta attendere “Incoraggiamo le persone a utilizzare Windows Phone come è stato fornito dal costruttore per assicurare la migliore esperienza utente possibile” ha dichiarato a PCMagazine un portavoce di Microsoft. Per gli utenti di Windows Phone che effettueranno lo sblocco sono previste limitazioni e contromisure del tutto identiche a quelle che Apple indica ormai da tempo per gli utenti di iPhone: “Il tentativo di sloccare il terminale potrebbe invalidare la garanzia, disabilitare le funzioni telefoniche, interrompere l’accesso ai servizi di Windows Phone 7” fino a “rendere il telefono completamente inutilizzabile”.
ChevronWP7