Anderson: cresce il mercato consumer di Apple

di |
logomacitynet696wide

Le quote di mercato consumer di Apple crescono. La conferma arriva da Fred Anderson che annuncia “anche il mercato dei creativi sta per riprendersi”

Ci sono buone notizie per le quote di mercato di Apple. A comunicarle Fred Anderson nel corso di una conferenza organizzata da Citygroup e Smith Barney.

Il responsabile delle operazioni finanziarie di Apple ha fatto un resoconto davvero molto dettagliato dell’azienda sottolineando i progressi compiuti in campo consumer. Dallo scorso anno a quest’anno, grazie alle nuove strategie, le quote di mercato negli USA è passato dall’1,5% del giugno dello scorso anno al 3,5% di quest’anno. Anche in ambito consumer, un altro importante settore delle vendite Apple, ci sono stati progressi che hanno condotto Cupertino a controllare il 16% delle vendite (contro il 15% dello scorso anno). Rilevanti anche le statistiche inerenti i portatili del settore didattico. Apple ha il 30% (contro il 24%). I meriti sarebbero di accordi specifici e negoziati con scuole piccole e grandi degli USA stilate sul modello di quelli stipulati con Henrico County.

Secondo Anderson ci sono progressi anche nel campo dei creativi dove, toccato il fondo, sta cominciando la risalita. Secondo il CFO dal 70 al 90% di coloro che in questo ambito stanno pensando ad un nuovo computer pensano ad un Macintosh.

Una delle strategie per conquistare ulteriori quote di mercato, ha poi detto Anderson, è quella di controllare i punti di vendita anche grazie a personale istruito da Apple stessa. In Europa ci sono 40 punti di vendita di questo tipo e in tutti si sono avuti sensibili incrementi di vendita.

per quanto riguarda i negozi Apple si è appreso che Cupertino conta di averne 70 negli USA entro la fine dell’anno.

Anderson ha anche sottolineato le buone vendite di iPod (riconfermando che la versione Windows sarà  pronta entro la fine dell’anno) e il successo di Safari (5 milioni di download).