Apple voleva uno Zen per Mac

di |
logomacitynet696wide

Apple nel 2001 propose un’allenza a Creative per creare uno Zen per Mac. Ma la casa asiatica rifiutò. La rivelazione nei documenti processuali della causa intentata per il plagio dell’interfaccia di iPod

Apple aveva avvicinato Creative per trovare un modo di collaborare nel campo dei player Mp3 offrendosi di acquistare in licenza qualche suo prodotto o di investire in un eventuale spin off del business per la musica digitale. Il tentativo di approccio a Creative era noto da qualche giorno, ovvero, come già  riportato da Macity, dal momento in cui la società  asiatica ha presentato la documentazione necessaria per giustificare l’esposto contro Apple, accusata di avere copiato con iPod l’interfaccia dei player Zen e Nomad, ma un articolo del Wall Street Journal precisa ulteriormente la vicenda.

Secondo Creative a presentare l’offerta di collaborazione fu Steve Jobs in persona durante il Macworld di San Francisco del 2001. Il Ceo chiedeva che Apple potesse rimarchiare un Nomad e che Creative ne realizzasse una versione più piccola; in alternativa Apple avrebbe potuto investire in una nuova società  costituita da Creative e specializzata in musica digitale. Il mese successivo i manager di Creative si incontrarono nuovamente con Jobs che presentò ancora le sue offerte, ma Creative declinò sia l’una che l’altra. In ottobre poi Apple presentò il primo iPod.

Secondo Creative questi episodi dimostrano che Apple aveva ben presente le tecnologie alla base del Nomad e di conseguenza anche l’interfaccia che si sarebbe successivamente premurata di copiare per il primo iPod.