Caccia alla zanzara con iPhone

di |
logomacitynet696wide

Può un telefono cellulare servire per tenere lontani gli odiosi vampiri in miniatura, che si affastellano nelle notti estive alla ricerca di vittime dal sangue dolce? Secondo Apptomic, sì: gratis su App Store.

L’estate è come la gravidanza per una donna: quando è lontana ti ricordi solo i lati positivi, poi quando arriva ecco che riemergono i problemi rimossi: le zanzare. Questi piccoli, odiosi insetti, che non meritano alcuna pietà  se non per il fatto di appartenere (immeritatamente, secondo chi scrive) al regno animale e quindi di essere delle creature predilette anche loro, riemergono a miliardi proprio in questi giorni con un’unica missione. Venire a pungere il vostro cronista o, in seconda battuta, altre persone a caso. La lotta contro queste creature malefiche, questi micro-vampiri con le ali è spesso causa di dissapori familiari, come le ciabattate in faccia al partner in piena notte cercando di cogliere la piccola vedetta ronzante che si aggira sopra il talamo, maligna e assetata. Come rispondere? Come reagire?

Il fatto è che queste creature frutto dell’abominio sono anche in grado di sviluppare resistenza a qualsivoglia forma di deterrente o di avvelenante. Magari la prima generazione muore, ma la seconda o la terza muta e si ripresenta più gagliarda che mai, ronzando la notte per farti capire che adesso ci sarà  la controffensiva. Questi diavoletti col pungiglione infatti sono vili e anche abili nella guerriglia psicologica, segnalando con il ronzio insistente che stanno per colpire, e cercando così di vincere prima la mente e poi vedere il corpo arrendersi.  

C’è un’unica soluzione per noi che pare abbiamo la magica capacità  di attrarre le zanzare, i pappataci e tutte le altre forme di volatili dotati di pungiglione: il mitico Bug Spray di Apptomic. L’applicazione gratuita per iPhone affronta con determinazione e in modo gagliardo il suo lavoro di ammazza-zanzare giocando sulla capacità  di emettere un fascio di ultrasuoni innocui per l’orecchio umano ma killer per le piccole sventoline di queste arpie bonsai. Ultima risorsa, l’iPhone diventa così anche arma da difesa personale contro l’improvviso assalto durante una cena sul terrazzo, una passeggiata con gelato lungo un canale dismesso, durante una sudata notturna sul talamo casalingo.

Attenzione, Apptomic avverte che Bug Spray ( gratis su App Store) è una applicazione con l’unico scopo di fornire una forma di divertimento per grandi e piccini. Ma noi sappiamo che lo dicono solo perchè così le zanzare non la prendono sul serio e non si adattano, i maledetti mutanti assetati di sangue, lasciandoci questo vantaggio nella lotta che oramai da giorni tiene il vostro cronista sveglio tutta la notte, con la fida ciabatta in una mano e l’iPhone che ronza ultrasuoni nell’altra. Ne rimarrà  uno solo!