Curiosiamo tra i file zip con il Terminale

di |
logomacitynet696wide

Una delle caratteristiche del sistema che Apple ha messo a disposizione degli utenti per gestire i file zippati (standard pc per la compressione dei dati) è che non permette all’apparenza di “curiosare” all’interno dei file compattati per vedere se ci sono le cose che ci interessano. Oppure no? Basta un “colpetto” di Terminale per soddisfare questa curiosità .

Dal Finder è possibile creare o aprire i file zippati, cioè compressi con lo standard utilizzato dai Pc. E’ un utile passaggio perché consente di semplificare molto la comunicazione con il “resto del mondo”, soprattutto quando si inviano o si ricevono allegati via posta elettronica. Ma non è però possibile, apparentemente, guardare “dentro” i file zippati per capire se contengono quel che ci aspettiamo, senza prima scompattarli. O no?

In realtà , utilizzando una delle utility free presenti nella parte Bsd del sistema operativo, quella che si raggiunge attraverso il Terminale, è possibile “vedere” dentro i file zip, con un po’ di perizia nell’uso dei comandi. In realtà , di un solo comando.

Per cominciare, bisogna aprire l’applicazione Terminale, che si trova dentro la cartella Utility dentro Applicazioni. L’apertura presenta un prompt molto semplice, che indica il nome utente e dove sia “puntata” l’attività  della shell (di default è nella home), oltre al tipo di shell utilizzato (bash su Tiger, sh su Panther).

A questo punto, è facilmente realizzabile l’operazione di visualizzazione dei contenuti: basta digitare il comando

unzip -l

uno spazio e poi trascinare nella finestra l’icona del file zippato che si vuol verificare. In questo modo si aggiunge anche il percorso per far “vedere” al comando la corretta localizzazione del file in questione. Premendo invio a questo punto appare la schermata che rappresenta, sotto forma di linee di testo, il contenuto. Attenzione, tutto, anche quello che è contenuto nelle sottodirectory (e quindi l’eventuale “contenuto nascosto” dei packages, cioè le applicazioni Cocoa oppure i bundle per l’installazione dei programmi).

Per procedere a scompattare il contenuto del file, basta digitare

unzip

seguito da uno spazio e di nuovo l’icona trascinata per avere il percorso completo quindi invio. Il risultato verrà  scompattato nella stessa cartella in cui si trova il file zippato. Per maggiori approfondimenti, come sempre con il Terminale, basta digitare

man unzip

seguito da invio per avere il manuale (premere spazio per procedere attraverso le pagine, q per chiudere il manuale).