Disney accusa Apple: fomenta la pirateria

di |
logomacitynet696wide

La pubblicità  di iTunes è un’istigazione alla pirateria musicale. Parola di Eisner.

In una testimonianza alla Commissione Commercio del Senato USA, il presidente e CEO di Disney, Michael Eisner, ha citato Apple, in particolare la campagna pubblicitaria di iTunes, come simbolo di istigazione alla fraudolente copia di musica via computer.
Eisner crede che pubblicizzando iTunes con un tale spot pubblicitario (“Rip. Mix. Burn.” del 2001) instilli nella clientela l’idea che con questo genere di applicazioni si possa duplicare musica in modo illegale, “la pirateria è la killer application del mondo del computer”.
Eisner parlava nel contesto di una audizione che il Senato degli Stati Uniti ha organizzato nell’ambito dello studio di una legge che obblighi i produttori di sistemi informatici ad installare sistemi anti-copia ancora tutti da definire. La tesi è che un moderno computer sia un potente strumento capace di distribuire illegalmente musica e film,
Mentre qualcunocomincia ad ironizzare sulle opinioni di Eisner sorgono movimenti che si propongono di contestare la legge già  al suo nascere
Ricordiamo che Apple e Disney hanno un comun denominatore in Steve Jobs, CEO di Pixar, uno dei “fornitori” di contenuti di Disney stessa. Basti pensare ai successi di prodotti come Toy Story e a Bugs Life o l’imminente (in Italia) “Monsters, Inc.” (Monsters & Co. e nominatoon dell’Oscar che verrà  assegnato a fine mese.