Google: arriva la pubblicità  mirata basata sugli interessi degli utenti

di |
logomacitynet696wide

La grande “G” sperimenta un controverso sistema per offrire pubblicità  mirata, in base ai gusti e alle visite effettuate dagli utenti. Preoccupazioni per la privacy.

Google ha annunciato di stare testando un sistema per visualizzare “pubblicità  basata sugli interessi” degli utenti. Le pubblicità  mirate appariranno su YouTube e su altri siti appartenenti alla rete di contenuti di Google. Il sistema – fanno sapere da Mountain View – permetterà  di offrirà  agli inserzionisti “contatti qualificati con precisi target di consumatori, basandosi sugli interessi espressi dalle visite effettuate, sulla base di interessi espressi in passato o sulla base di interessi generali dell’utente”.

Nel primo caso, ad esempio, se un utente ha cercato delle scarpe da calcio su un sito di abbigliamento sportivo in agosto, l’inserzionista potrebbe voler inviare una comunicazione pubblicitaria a quel determinato utente in dicembre per annunciare i saldi invernali.

Nel secondo caso, invece, gli annunci pubblicitari vengono selezionati in base alle categorie di interesse associate agli utenti in seguito ai video che hanno guardato su YouTube e ai siti che hanno visitato all’interno della rete di contenuti di Google. Per esempio, se ci sono persone che guardano spesso video di auto e siti di automobilismo, verranno inseriti nella categoria degli appassionati di automobili e, di conseguenza, avranno la possibilità  di vedere annunci pubblicitari per lo più legati al mondo dell’auto sia su YouTube sia all’interno dei siti partner.

Google afferma gli utenti potranno controllare le modalità  secondo le quali ricevono gli annunci pubblicitari: accedendo al pannello “Gestione Preferenze Annunci”, sarà  possibile visualizzare le categorie d’interesse cui sono stati associati, aggiungere e rimuovere alcune categorie, oppure effettuare l’opt-out completo dal sistema che fornisce gli annunci basati sui loro interessi.

La gestione delle Preferenze Annunci è accessibile con tre metodi. Il primo, attraverso l’url: www.google.it/ads/preferences; il secondo dal link al privacy center presente sull’home page di Google e su tutte le pagine di YouTube. Infine, il terzo, direttamente sulla dicitura “annunci Google” riportata sulle pubblicità  presenti nella rete di contenuti di Google.

A partire da inizio aprile, partirà  il beta test della pubblicità  basata sugli interessi con un ristretto numero di inserzionisti negli Stati Uniti e in Europa. Il test sarà  esteso ad altri inserzionisti negli Stati Uniti e nell’area EMEA nei mesi seguenti.

Google afferma che tutte le informazioni inviate verranno contenute all’interno di cookie anonimi, totalmente privi di informazioni personali quali nomi e indirizzi. La casa di Mountain View, inoltre, afferma che non includerà  nelle categorie d’interesse temi sensibili quali la salute o gli orientamenti sessuali degli utenti.


[A cura di Mauro Notarianni]