IBM esporterà  il PPC nei palmari

di |
logomacitynet696wide

IBM ha deciso, l’architettura PPC sbarcherà  nel mondo dei palmari. Lo farà  con una versione innovativa del già  esistente PowerPC 405LP

IBM esporterà  l’architettura PPC anche nel mondo dei palmari. Lo sostiene EE Times in un articolo che cita dichiarazioni di John Kelly III, vicepresidente del gruppo tecnologie di Big Blue.
Il manager ha rivelato che la decisione di entrare nel settore dei processori per gadget e PDA è stata presa qualche mese fa e che lo studio per l’implementazione dei processori è già  al lavoro a Releigh in North Carolina. Il primo obbiettivo è la produzione di un derivato del PowerPC 405LP da destinare al mercato dei sistemi mobili nei quali i chip dovranno integrare funzioni di calcolo e di comunicazione.
L’opportunità  che IBM vede all’orizzonte è quella dei telefoni cellulari intelligenti. Nel momento in cui telefoni e PDA convergeranno in un unico dispositivo si creerà  una biforcazione all’imbocco della quale i produttori di software saranno costretti a riscrivere il codice delle applicazioni e dei sistemi operativi. A quel punto IBM potrebbe entrare in gioco nonostante al momento il segmento sia dominato da Intel, Texas Instruments e ARM.
Secondo alcuni osservatori il PPC 405LP offre una buona base per raggiungere gli scopi che si prefigge IBM e in futuro dovrebbe integrare anche un processore dedicato unicamente al riconoscimento della voce e un acceleratore per la crittografia e istruzioni per la decompressione in stream. In aggiunta a questo aspetto Big Blue ha dimostrato di avere esperienza nella strada che conduce alla produzione di chip a basso consumo.